Allegri verso Juventus-Valencia: «Domani è una partita da vincere»

Allegri verso Juventus-Valencia: «Domani è una partita da vincere»
© foto www.imagephotoagency.it

Verso Juventus-Valencia: le parole del tecnico bianconero Massimiliano Allegri alla vigilia della gara di Champions League

Poco più di 24 ore e all’Allianz Stadium di Torino sarà Juventus-Valencia. Ai bianconeri basta un punto per ottenere la qualificazione agli ottavi di Champions League. Ecco le sensazioni dell’allenatore Massimiliano Allegri in conferenza stampa: «In campionato mancano ancora tante partite e abbiamo diverse gare complicate da qui alla fine dell’anno. In Champions League bisogna fare un passo alla volta. Domani il passaggio del turno e poi il primo posto. Sarà difficile vincere. Loro hanno l’opportunità di tener vivo il passaggio del turno e sono in una condizione mentale diversa dalla partita di andata. Siamo migliorati molto sulle palle inattive, sia in attacco, e infatti con la Spal abbiamo fatto gol, sia in fase difensiva». Poi, un augurio a Gianluca Vialli che sta lottando contro la malattia: «Faccio un grosso in bocca al lupo a Luca Vialli. Si sta dimostrando il combattente che era in campo anche fuori dal campo. In queste “partite” ci vuole grande carattere per sconfiggere l’avversario. Sono sicuro che Luca ce la farà».

Allegri ha poi proseguito sui singoli in vista della gara di domani: «Rugani? Sabato ha fatto una grande partita. Sono contento: lui uno dei migliori difensori in Italia e non solo. Neto? è stato un giocatore importante. Sono contento dei suoi due anni alla Juve. Rientreranno Matuidi e Chiellini. Stanno tutti bene fisicamente e mentalmente, sarà difficile lasciare qualcuno in panchina. Cuadrado sta imparando a fare anche la mezzala. Bentancur ora puo’ fare anche il mediano da solo davanti alla difesa. Tutti si stanno mettendo a disposizione per arrivare fino in fondo. Il nostro avversario? Dobbiamo avere rispetto del Valencia. Squadra solida, di ripartenza, che ha perso solo una partita nelle ultime dieci e che cercherà di qualificarsi. Domani è una partita da vincere. Abbiamo fluidità di movimenti nei nostri interpreti. E’ un disordine che a me piace molto, perchè non dà punti di riferimento agli avversari. Vittoria della Champions? Il Barcellona è la favorita numero 1 per vincere. Poi ci sono tre squadre, tra cui noi, con l’ambizione di poterla vincere. La stessa ambizione che abbiamo ogni anno. L’anno scorso dissi che la favorita era il Real Madrid. Quest’anno penso sia il Barcellona. L’anno scorso indovinai, ma questa volta spero di sbagliarmi. Cristiano Ronaldo? Sta facendo grandi cose, sia da goleador che da assistman. Ha una qualità che ci permette di alzare il livello delle nostre giocate »