Barcellona, furia Messi: tre giocatori al bando, cosa farà Enrique contro la Juventus?

Barcellona, furia Messi: tre giocatori al bando, cosa farà Enrique contro la Juventus?
© foto www.imagephotoagency.it

Barcellona, Messi furioso mette al bando tre giocatori blaugrana: Luis Enrique seguirà il consiglio o farà di testa sua in Juventus-Barcellona?

Nervi tesi per il Barcellona, prossimo avversario della Juventus in Champions League. Nervi tesi soprattutto per Leo Messi che, furioso per la sconfitta contro il Malaga, arriva a mettere al bando tre compagni di squadra. La motivazione? Luis Enrique non sa mettere in campo la formazione, tre giocatori in particolare non dovrebbero giocare le partite importanti. Ma facciamo un passo indietro: Malaga-Barcellona, match disputato in trasferta dai Blaugrana e perso per 2-0, determina l’impossibilità per la squadra di Neymar (tra l’altro espulso e costretto a saltare il Clasico) di mettere le mani sul campionato che rimane ancora in discussione. Proprio questo avrebbe fatto infuriare l’attaccante argentino: il pareggio del Real Madrid, maturato nelle ore precedenti, poteva essere la chiave di volta per vincere la Liga. Ovvio bisognava vincere anche il Clasico la settimana successiva e non fare passi falsi, ma il cammino sarebbe stato in discesa e non in salita come ora.

BANCO DEGLI IMPUTATI – Ma chi sono questi tre giocatori che non devono più vedere il campo, secondo Leo Messi? André Gomes, Mathieu e Denis Suarez. Il primo pallido, spaventato e completamente fuori dalla concentrazione necessaria ad una partita di campionato decisiva, il secondo in evidente difficoltà, il terzo non all’altezza della situazione. Questo quanto riporta Don Balon, al termine della “mazzata” ricevuta in campionato. E il problema è che tutti e tre sono convocati da Luis Enrique per la gara allo Juventus Stadium contro i bianconeri. Cosa farà l’allenatore? Li schiererà titolari andando contro il parere dell’attaccante argentino oppure deciderà di seguire il consiglio del suo campione? Parola al campo, ma sicuramente questa situazione di “caos” dopo il K.O. di Malaga può essere sfruttata per fare un buon risultato nella prima delle due partite da disputare per accedere alla finale della Champions League.