Belgio, l'annuncio della polizia: «Francoforte è come zombieland»
Connettiti con noi

Europei

Belgio, l’annuncio shock della polizia: «Attenzione alla zona della stazione di Francoforte: è zombieland», e il comune protesta

Pubblicato

su

Belgio

La polizia belga ha avvertito i tifosi in occasione del debutto del Belgio agli Europei a Francoforte: attenzione ai dipendenti dal fentanyl

Domani il Belgio scende in campo a Francoforte per la prima partita degli Europei contro la Slovacchia. Per l’occasione però hanno fatto scalpore le dichiarazioni di Jan Vanmaercke, ufficiale della polizia belga ed esperto di spostamento di tifosi per eventi internazionali, ha avvertito i tifosi belgi di prestare attenzione e cercare di non restare dalle parti della stazione centrale, dove l’uso di droghe pesanti, tra le quali il fentanyl, è la norma.

«L’uso di droghe pesanti per strada è normale. I passanti vengono molestati, i tossicodipendenti chiedono soldi. I media stranieri descrivono l’area come terra di zombie, ed è esattamente quello che è. Non è sicuro lì! Chiediamo ai tifosi di lasciare l’area della stazione il più rapidamente possibile».

Le sue parole hanno scatenato la risposta indignata degli abitanti e degli amministratori della città, che hanno rimandato al mittente le accuse.