Juventus, effetto Ronaldo sul bilancio: crescono i ricavi, ma anche i costi

Juventus, effetto Ronaldo sul bilancio: crescono i ricavi, ma anche i costi
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus presenta i conti del secondo semestre 2018: Cristiano Ronaldo fa crescere i ricavi, ma l’indebitamento aumenta di 75 milioni

Andrea Agnelli, presidente della Juventus, ha approvato la Relazione finanziaria semestrale al 31 dicembre 2018. Il primi sei mesi dell’esercizio 2018/2019 si erano chiusi con un utile di 7 milioni e mezzo, e c’era molta curiosità rispetto all’impatto economico che il fenomeno portoghese avrebbe portato da giugno in poi.

Attraverso un post ufficiale comparso sul sito bianconero, la società ha rivelato che i primi 6 mesi dell’anno di Cristiano Ronaldo hanno portato ad un incremento dei ricavi del 14% rispetto alla chiusura del bilancio al 30 giugno della scorsa stagione, ma anche ad un aumento dell’indebitamento finanziario netto di quasi 75 milioni, toccando quota 384,3 milioni di debito totale.

I conti registrano un forte incremento dei costi rispetto al personale lavorativo e agli stipendi dei calciatori, effetto soprattutto dell’ingaggio di CR7. Nel semestre il costo del personale tesserato dei bianconeri è aumentato da 105 a 143 milioni, mentre gli ingaggi dei giocatori da 53,58 a 78 milioni. Secondo il quotidiano piemontese La Stampa, solo Ronaldo riceverà uno stipendio netto di circa 31 milioni a stagione per quattro anni, pari a un costo lordo di 60 milioni all’anno per la società.