Inter, il permesso di soggiorno ostacolo per Gabigol al West Ham

Inter, il permesso di soggiorno ostacolo per Gabigol al West Ham
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la stagione da capocannoniere in Brasile, per Gabigol potrebbe essere la volta dell’Inghilterra. C’è il West Ham, ma serve il Work Permit

Il futuro di Gabriel Barbosa rimane un mistero in casa Inter. L’unica certezza è che non rimarrà a Milano, con la Premier League che sarebbe meta gradita per il giocatore al pari del Flamengo. Marotta preferirebbe di certo una cessione per almeno 20 milioni, ma in caso di prestito, meglio l’Inghilterra che potrebbe permettersi l’intero stipendio del brasiliano. Il West Ham è la squadra più avanti nei discorsi, con il connazionale Felipe Anderson che potrebbe fare da chioccia a Gabigol. C’è solo un ostacolo: il permesso di soggiorno.

Le leggi inglese sono molto ferree sul Work Permit per un calciatore. Servono almeno il 75% di partite disputate con la propria Nazionale, cosa che il classe ’96 non può garantire. C’è però un’altra strada, ovvero la dimostrazione che il calciatore possa essere in grado di dare un contributo allo sviluppo del calcio nel Regno Unito. In questo caso, l’età è dalla parte di Gabigol, così come la stagione da capocannoniere in Brasile e un profilo social in grado di portare, in caso di esplosione calcistica, anche diversi sponsor. Mancano quindi solo pochi dettagli prima dell’assalto inglese, con Everton e Fulham alla finestra e l’Inter che spera nella buona riuscita delle trattative.