Caso Astori: rischio rinvio a giudizio per i due medici sotto accusa

Caso Astori: rischio rinvio a giudizio per i due medici sotto accusa
© foto www.imagephotoagency.it

Si chiudono le indagini della Procura di Firenze sulla drammatica morte di Davide Astori. Per i due medici accusati rischio processo

A poco più di un anno dalla tragica scomparsa di Davide Astori, è arrivata la notizia della chiusura delle indagini alla sua morte da parte della Procura di Firenze.

Secondo quanto riportato da Repubblica, i due medici Francesco Stagno e Giorgio Galanti, che tra il 2014 e il 2017 hanno conferito l’idoneità ad Astori, potrebbero essere rinviati a giudizio. L’accusa sarebbe di omicidio colposo per “aver violato i protocolli cardiologici per il giudizio di idoneità allo sport agonistico“.

La patologia che ha causato la morte di Astori, una cardiomiopatia, poteva e doveva essere individuata dai due medici. In quel caso, il giocatore avrebbe dovuto interrompere per un certo periodo l’attività agonistica per risolvere il problema.