Connettiti con noi

Champions League

Champions League: Milano beffata, ma Parigi ci fa tornare il sorriso

Pubblicato

su

champions league

La serata di Champions League porta in dote la doppia sconfitta di Inter e Milan, ma anche la clamorosa stecca del Paris Saint Germain

Non è stato un mercoledì sera di Champions League particolarmente fortunato e propizio per i nostri colori. Inter e Milan hanno dovuto infatti alzare bandiera bianca di fronte alla nobiltà di Real Madrid e Liverpool, non senza qualche rimpianto.

Dunque la prima giornata della massima competizione continentale per club si è chiusa con un bilancio in negativo per l’Italia. La doppia sconfitta milanese accompagna il buon pareggio della Dea al cospetto del Villarreal e la passeggiata svedese della Juve contro, oggettivamente, la squadra più abbordabile che si potesse affrontare.

I nerazzurri campioni d’Italia si sono fatti infilzare al minuto 89 dalle Merengues, per la verità con una giocata ad elevatissimo tasso di qualità sull’asse Valverde-Camavinga-Rodrygo. Eppure la prestazione non è stata negativa, tutt’altro. Solo un paio di grandi interventi di Courtois avevano negato in precedenza il vantaggio a Dzeko e compagni. Insomma, una sconfitta ben diversa da quella patita la scorsa stagione.

Un pizzico di amaro in bocca è rimasto anche in casa rossonera, malgrado Anfield fosse terreno onestamente difficile da conquistare. Eppure quel clamoroso flash sul finire del primo tempo aveva illuso che i ragazzi terribili di Pioli potessero compiere l’impresa.

Per pura onestà intellettuale, però, va detto che il Liverpool ha ampiamente meritato i tre punti, dominando in lungo e in largo nella prima mezzora e riuscendo a ribaltare il risultato nella seconda frazione. Tutta esperienza per il Milan, il cui percorso di crescita a livello di Champions League passa soprattutto da queste serate.

Ma se l’Italia piange, di certo la Francia non ride. O meglio, facilmente avrà sorriso gran parte della nazione per la stecca del superfantamega tridente più forte della storia. Nella serata d’esordio dal primo minuto Messi-Mbappé-Neymar sono rimasti a secco e addirittura, il Paris Saint Germain dei nuovi Galacticos non è andato oltre il pareggio contro il Brugge. Almeno per stavolta, accontentiamoci delle disgrazie altrui…