Clamoroso Crotone: i calabresi chiedono lo stop dei campionati di A e B

Clamoroso Crotone: i calabresi chiedono lo stop dei campionati di A e B
© foto www.imagephotoagency.it

Il Crotone ha chiesto ufficialmente al Coni di sospendere l’avvio dei campionati di calcio di Serie A e B in attesa dell’esito del procedimento del Chievo

Clamoroso quanto potrebbe accadere nelle prossime settimane. Il Football Club Crotone ha chiesto al Coni, tramite una comunicazione inviata dai legali della società, gli avvocati Giancarlo Pittelli ed Elio Manica, di sospendere l’avvio dei campionati di calcio di Serie A e Serie B in attesa dell’esito del nuovo procedimento nei confronti del Chievo Verona sulla vicenda plusvalenze. I pitagorici vorrebbero quindi posticipare l’avvio dei due campionati fissati per il 18-19 agosto e il 24 agosto.

Il Crotone è terzo interessato nella vicenda in quanto un’eventuale penalizzazione del Chievo consentirebbe alla formazione calabrese di essere riammessa in Serie A dopo la retrocessione nell’ultimo anno. I calabresi hanno anche chiesto alla Figc la deroga alla clausola compromissoria per fare valere le sue ragioni di fronte alla giustizia amministrativa.