Roma, Di Francesco non rischia l’esonero (per ora): squadra in ritiro?

Roma, Di Francesco non rischia l’esonero (per ora): squadra in ritiro?
© foto www.imagephotoagency.it

Roma: non a rischio la panchina di Eusebio Di Francesco dopo la mazzata di ieri nel derby con la Lazio, la società valuta la possibilità del ritiro anticipato in vista del Porto

Quella del post-derby perso (malamente) contro la Lazio è stata per la Roma una lunga nottata. I dirigenti giallorossi, finita la gara, sono infatti rimasti all’Olimpico per decidere il futuro immediato della squadra da qui ai prossimi giorni: in settimana ci sarà la sfida decisiva del ritorno degli ottavi di Champions League contro il Porto e, stando alle ultime indiscrezioni, Eusebio Di Francesco non rischierebbe in alcun modo l’esonero, anche se la prestazione dei giocatori non è piaciuta di certo alla società. Si proverà comunque a rimediare: Monchi, Francesco Totti, Frederic Massara, Federico Balzaretti e Mauro Baldissoni (l’ultimo a lasciare lo stadio), riuniti in un ufficio adiacente agli spogliatoi in collegamento telefonico col presidente James Pallotta, ieri notte avrebbero deciso di portare la squadra quanto prima in ritiro.

L’ipotesi numero uno resta quella dunque di anticipare il ritiro pre-partita col Porto, probabilmente di una notte (a partire da domani), per provare a dare una scossa alla squadra e riportarla sulla retta via: non è la prima volta che accade in questa stagione. Non è in bilico, almeno fino alla gara col Porto, Di Francesco: l’obiettivo primario della Roma resta la qualificazione alla prossima Champions League e con il quarto porto ancora alla portata (l’Inter, pur’essa in crisi, è distante soltanto tre punti) il tecnico capitolino avrà la possibilità di salvare la panchina. A meno che con i portoghesi non finisca come ieri con la Lazio.