Durante blinda l'Italia femminile: il portiere musicista ha scalzato Giuliani
Connettiti con noi

Azzurri

Durante blinda l’Italia femminile: il portiere musicista ha scalzato Giuliani

Pubblicato

su

Durante blinda l’Italia femminile: il portiere musicista che ha scalzato Giuliani e convinto all’esordio con l’Argentina

Francesca Durante è ben voluta da tutti meno che dalle attaccanti avversarie, soprattutto quelle dell’Argentina. È anzi probabile che Florencia Bonsegundo abbia provato qualcosa di molto simile all’odio sportivo quando il portiere dell’Italia femminile in pieno recupero le ha respinto la punizione che sarebbe valsa il pari. Non un intervento prodigioso, ma una parata decisiva che denota tutta la sicurezza di un estremo difensore arrivato a questo Mondiale nel pieno della maturità fisica e mentale. Oltre che da titolare, finalmente. La numero 22 dell’Inter, eletta miglior portiere dell’ultima Serie A femminile nonostante un infortunio rognoso occorsole lo scorso febbraio, ha scalzato in volata una colonna azzurra e fedelissima di Milena Bertolini come Laura Giuliani (arrivata al torneo non al top della condizione).

E se tifoseria e critica spingevano da oltre un anno per questo avvicendamento, il sorpasso effettivo si sarebbe concretizzato soltanto ad aprile, quando la classe 1997 ha sfoderato una prestazione monstre nell’amichevole vinta con la Colombia. Un prova che ha convinto la ct a ribaltare le gerarchie e a darle fiducia per l’appuntamento più importante: l’ex Fiorentina non si è lasciata tradire dall’emozione né dalle traiettorie velenose dei traversoni disegnati da Eliana Stabile. Para bene Francesca e quasi altrettanto bene suona la chitarra nel ritiro neozelandese dell’Italia dove si fa apprezzare sia dalle più giovani sia dalle senatrici, nonostante il suo carattere riservato. Durante in campo si trasforma e infatti la chiamano Drago, non sputa fuoco ma sa volare.