Dybala lancia la sfida a Messi: «Siamo uguali ma voglio batterlo»

Dybala lancia la sfida a Messi: «Siamo uguali ma voglio batterlo»
© foto www.imagephotoagency.it

Paulo Dybala e lo scontro con Leo Messi: la Champions League mette di fronte la Juventus e il Barcellona e le chance di vincere il trofeo aumenterebbero in caso di passaggio del turno, afferma La Joya

Juventus-Barcellona si avvicina e Paulo Dybala giocherà la sfida più importante della sua carriera, almeno finora. L’anno scorso un infortunio lo tenne fuori dalla partita di Monaco, ora La Joya vuole prendersi la Champions League e battere Leo Messi: «In campo siamo uguali e farò di tutto per batterlo. Ci ho parlato, se non si presentasse allo Juventus Stadium non mi arrabbierei! Io non sono il Messi del futuro, penso solo a me stesso». L’argentino bianconero ammette di essere in forma, si sente recuperato ed è contento del ruolo che Allegri gli ha cucito addosso nella vittoria contro il Chievo. Gli piace segnare e per questo allontanarsi dalla porta è stato difficile ma ora sente di avere più libertà d’azione. Tre anni fa Dybala era primo in Serie B con il Palermo e giocava poco, adesso può essere decisivo in Champions, si sente maturato sia come giocatore che come uomo e imita i campioni che ha accanto nello spogliatoio. «I grandi campioni sono altri che alla mia età avevano già vinto molto, io cerco di continuare così. Voglio passare il turno, se giocheremo come col Chievo ce la faremo. Futuro al Barcellona? Non ci penso, alla Juventus sono felice e mi godo i bianconeri» afferma Dybala, secondo cui la sua squadra si presenta alla partita di UCL in maniera molto positiva dopo aver passato il turno in Coppa Italia e ottenuto buoni risultati in Serie A.

Dybala verso la Champions League: come battere il Barcellona

Il Barcellona viene dalla sconfitta di Malaga ma secondo La Joya non ci saranno scorie per i blaugrana: «Noi non abbiamo paura, ma solo rispetto. I campioni li abbiamo anche noi, questo è il momento migliore per affrontarli». I punti di forza del Barca sono il pressing e il modo di giocare, ma il punto debole individuato dall’ex rosanero è come gestiscono la perdita del possesso di palla, inoltre la difesa culé lascia molti spazi e il contropiede sarà un’arma da sfruttare per la Juventus. Se la Vecchia Signora dovesse eliminare il Barcellona la Champions League si farebbe sensibilmente più vicina: «Vincere creerebbe grandi aspettative a tutti. Rimaniamo tranquilli e pensiamo solo alla partita». Allo Juventus Stadium Dybala e compagni non perdono da quarantasette partite, l’argentino sa che battere i bianconeri a Torino è difficilissimo e spera nel fattore campo. Infine a Tuttosport analizza come dovranno giocare i suoi contro gli spagnoli: «Partite come questa devono diventare la normalità per noi. Viviamo la vigilia con la stessa voglia di Monaco. L’anno scorso permettemmo al Bayern di giocare, stavolta non concederemo spazi».