Connettiti con noi

Bologna News

Conferenza stampa Mihajlovic: «Abbiamo mollato, per me è tremendo. Futuro? Vi dico…»

Pubblicato

su

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha parlato in conferenza stampa in vista della sfida contro il Genoa

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha parlato in conferenza stampa in vista della sfida contro il Genoa. Le sue dichiarazioni:

RINGRAZIAMENTI – «Ringrazio tutte le persone che lavorano qui e che ci permettono di allenarci e giocare regolarmente. Ringrazio i tifosi che nonostante la prestazione orrenda contro il Sassuolo ci hanno supportato fino alla fine»

PARTITA – «Tutte le gare sono importanti. Potevamo fare il record di punti e non mi aspettavo quella prestazione domenica scorsa. Per uno come me vedere la squadra che molla è tremendo visto che cerco sempre di dare stimoli e non voglio che mollino. Il Genoa è in B lo sappiamo ma sarà comunque difficile, vogliamo imporre il nostro gioco e finire bene la stagione»

FORMAZIONE – «Difficile saranno gli stessi undici visti contro il Sassuolo. Importante è andare in campo con la testa giusta».

PRIMAVERA – «Domani vengono con noi Amey, Stivanello, Raimondo e Urbanski. La società vuole aggregarli in prima squadra, ma non so se giocheranno»

VOTO – «Io non do i voti, ma abbiamo centrato alcuni obiettivi come la crescita dei giovani, mentre altri meno come i 50 punti e la parte sinistra della classifica». 

FUTURO – «Non ho parlato con Saputo ma lo farò oggi o domani. Non ho nessun tipo di problema, ma  vedremo cosa uscirà dall’incontro».

SCUDETTO – «L’Inter per me è la squadra più forte, il Milan la più continua, il Napoli forse la più fantasiosa. Sarebbe stato bello se l’avesse vinto il Napoli. Tra Milan e Inter non ho preferenze. Rivelazioni? Dico Leao e Perisic, oltre a Brozovic».