Inter, senti Pinamonti: «Tornerò per restare, con Zhang mi sono sentito…»

Inter, senti Pinamonti: «Tornerò per restare, con Zhang mi sono sentito…»
© foto www.imagephotoagency.it

Andrea Pinamonti parla del suo momento al Frosinone e dell’Inter, squadra in cui il suo ritorno non sarà lontano…

Contro Spal e Fiorentina ha segnato i suoi primo gol in Serie A. Gol pesanti per il Frosinone, squadra in cui Andrea Pinamonti è approdato in prestito dall’Inter in estate. Del suo momento, l’attaccante classe 1999 ha parlato così a La Gazzetta dello Sport: «Il mio primo gol in A? Più volte sogno l’azione e quando vedo la palla entrare mi sveglio! Ancora non mi sembra vero, il gol segnato alla Spal è stato emozionante, quello con la Fiorentina più pesante perchè è valso il pareggio. A Ferrara ho pianto, sotto la curva e poi con i miei genitori. A Frosinone mi sento considerato e con Longo sono migliorato sotto diversi aspetti. A fine allenamento mi fermo a lavorare anche individualmente, l’unica strada per raggiungere gli obiettivi è quella, lavorare a testa bassa. Salvezza? Le ultime partite dimostrano che possiamo restare in Serie A».

Pinamonti ha poi proseguito sull’Inter, che sabato affronterà a San Siro in una gara per lui particolare: «E’ lo stadio in cui ho esordito e mette i brividi a guardarlo. Ho tante maglie da chiedere, da Skriniar a Icardi. Milan mi portava ad Appiano, Mauro mi ha mandato un bellissimo messaggio quando sono andato via. E’ stato molto difficile, ma volevo giocare e nella rosa dell’Inter la qualità è altissima. L’obiettivo è tornarci per giocare con continuità. Con Zhang mi sono sentito e ci siamo complimentati a vicenda, io per la sua elezione, lui per i miei gol».