Inter, sette ultrà identificati e daspati: le indagini proseguono

Inter, sette ultrà identificati e daspati: le indagini proseguono
© foto www.imagephotoagency.it

Nove gli assalitori individuati negli scontri con i tifosi del Napoli. Numerosi precedenti penali per 6 di loro

Iniziano ad arrivare i primi Daspo dopo i tragici eventi di Inter-Napoli. Come informa la questura di Milano, sono 9 gli ultrà nerazzurri individuati come gli assalitori durante gli scontri contro i tifosi partenopei: sette di questi sono stati puniti con il Daspo. Ma non è finita qui, come si legge nei provvedimenti: «Sono tuttora in corso indagini ed approfondimenti sulla posizione degli altri due soggetti indagati, nonché sugli altri partecipanti all’aggressione. Sei degli assalitori raggiunti dal provvedimento risultano gravati da numerosi precedenti penali, inoltre cinque di essi erano già stati colpiti da diversi provvedimenti DASpo emessi anche in altre province per aver preso parte ad episodi violenti anche nell’ambito di diverse discipline sportive, mentre il settimo, di 21 anni, risulta incensurato».

Il comunicato emesso dalla Questura di Milano prosegue: «I provvedimenti della procura di Milano “avranno una durata di cinque anni per i soggetti daspati per la prima volta e di otto anni per chi era già stato colpito da analogo provvedimento. Inoltre, i provvedimenti in parola sono stati aggravati dall’ulteriore prescrizione dell’obbligo di presentazione alla P.G., che se convalidato dal GIP, verrà espletato presentandosi alla firma presso gli Uffici di Polizia, mezzora dopo l’inizio e mezzora prima della fine di ogni partita di calcio della squadra F.C. Internazionale.”»