Juve, Gasperini elogia Spinazzola: «Esordio super? Per me non è una sorpresa»

Juve, Gasperini elogia Spinazzola: «Esordio super? Per me non è una sorpresa»
© foto www.imagephotoagency.it

Juve, l’esordio super in Champions League di Spinazzola non ha stupito Gasperini: «Ha una velocità, un cambio di passo, speciali»

Leonardo Spinazzola ha sfoderato una prestazione super martedì sera contro l’Atletico Madrid. Il terzino bianconero era al suo esordio in Champions League, ed è stato decisamente un fattore positivo per la qualificazione. Chi lo ha già allenato non è rimasto sorpreso dalla sua performance: Gian Piero Gasperini. Il tecnico dell’Atalanta ha tessuto le lodi di Spinazzola: «Per me non è stata una sorpresa vedere Spinazzola esprimersi a quel livello, so bene cosa può dare: ha una velocità, un cambio di passo, speciali. Uniti a buona tecnica».

L’aspetto emotivo dell’esordio in Champions, sarebbe potuto essere un ostacolo alla serenità del terzino della Juve, ma Gasperini non ha avuto questo timore: «Parliamo di un giocatore che già due anni fa aveva esordito in Nazionale e nella scorsa stagione aveva giocato l’Europa League. Poi l’infortunio lo ha frenato, ma aveva già raggiunto livelli importanti». Gasp lo ha cercato, e voluto, fortemente all’Atalanta: «Io quando ero al Genoa lo avevo visto nel Perugia e mi piaceva molto, tanto che lo avrei voluto in rossoblù. In estate passai all’Atalanta e lo chiesi a Sartori, che trovò l’accordo con la Juventus per il prestito. In quel ruolo c’erano tanti giocatori bravi: Dramé, Brivio, Konko, Raimondi, Conti… Spinazzola inizialmente commise qualche errore, che pagammo anche, poi dopo qualche partita fuori è rientratoe non è più uscito». 

Il tecnico della Dea esalta le doti di Spinazzola, ed anche la sua duttilità: «Può tranquillamente giocare in una difesa a quattro, lo ha già fatto in Nazionale. Non esistono giocatori che possono fare l’esterno con un modulo e non con un altro: è un luogo comune da sfatare».