Lazio-Inter 2-3: pagelle e tabellino

© foto www.imagephotoagency.it

Lazio-Inter, 38ª giornata Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

LazioInter 2-3, epilogo pirotecnico all’Olimpico per la partita più bella dell’anno, l’ultima della stagione che si è tramutata nella più bella dell’intero campionato. Per distacco. Primo tempo di fattura pazzesca, con un ritmo difficilmente spiegabile: le reti di Marusic (con decisiva deviazione di Perisic), D’Ambrosio e Felipe Anderson. Tutto deciso? Così sembrava per gran parte della ripresa, con la Lazio sostanzialmente in controllo ed un’Inter incapace di offendere con costanza. Poi la svolta: rigore di Icardi, un minuto dopo Lazio in inferiorità numerica per l’espulsione di Lulic. A quel punto, con l’inerzia tutta in favore degli uomini di Spalletti, l’ha decisa il colpo di testa di Vecino: la Champions League se la prende l’Inter! La pazza Inter. Delusione infinita per la Lazio ed un Olimpico gremito.

Lazio-Inter 2-3: pagelle e tabellino

MARCATORI: pt 9′ aut. Perisic, 29′ D’Ambrosio, 41′ Felipe Anderson, st 32′ Icardi rig., 36′ Vecino

Lazio (3-5-1-1): Strakosha 5; Luiz Felipe 6, De Vrij 5.5 (39′ st Nani s.v.), Radu 6.5 (32′ st Bastos s.v.); Marusic 7, Murgia 6.5, Lucas Leiva 6, Milinkovic-Savic 7, Lulic 5; Felipe Anderson 7.5; Immobile 6.5 (30′ st Lukaku s.v.). A disposizione: Guerrieri, Vargic, Caceres, Wallace, Basta, Patric, Di Gennaro, Crecco, Caicedo. Allenatore: Simone Inzaghi

Inter (4-2-3-1): Handanovic 6; Cancelo 7.5, Skriniar 6, Miranda 6, D’Ambrosio 7 (36′ st Ranocchia s.v.); Vecino 7.5, Brozovic 6.5; Candreva 5.5 (16′ st Eder 6.5), Rafinha 5 (23′ st Karamoh s.v.), Perisic 6.5; Icardi 6. A disposizione: Padelli, Berni, Lisandro Lopez, Gagliardini, Borja Valero, Santon, Dalbert, Pinamonti. Allenatore: Luciano Spalletti

ARBITRO: Gianluca Rocchi di Firenze
NOTE: ammoniti Brozovic, Miranda, Luiz Felipe, Lucas Leiva, Strakosha, D’Ambrosio, Vecino; espulso Lulic per doppia ammonizione, Patric dalla panchina per proteste

Lazio-Inter: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Ripetere la prima frazione sarebbe stato oggettivamente impossibile: ritmi dunque un tantino più contenuti, l’Inter non ha inizialmente trovato la forza per riversarsi con costanza nella metà campo avversaria, la Lazio ha continuato a praticare il suo calcio in verticale. Arte in cui è seconda a pochi. Poi le clamorose chiavi di svolta: il calcio di rigore trasformato da Icardi (fallo di De Vrij) e la seguente espulsione di Lulic. A quel punto inerzia spostata sui binari nerazzurri: decisiva la rete di Vecino.

49′ – Fischio finale: Lazio-Inter 2-3!

47′ – Eder per Icardi che scivola a tu per tu con Strakosha

45′ – La Lazio ci prova con le ultime energie: cross di Lukaku respinto da Ranocchia. Quattro minuti di recupero

42′ – Tifosi nerazzurri in visibilio: si racconta per distacco la gara più bella dell’anno!

39′ – Nella Lazio Nani per De Vrij

37′ – Ci prova Milinkovic-Savic: palla a lato

36′ – VANTAGGIO INTER! Clamoroso all’Olimpico! Sugli sviluppi del corner calciato da Brozovic stacca Vecino e manda nell’angolo opposto! Incredibile epilogo!

36′ – Nell’Inter Ranocchia per D’Ambrosio

35′ – Salvataggio di Felipe Anderson con diversi calciatori nerazzurri pronti a ribadire in rete

34′ – Clamorosa chiave di svolta della gara: espulso Lulic per fallo su Brozovic!

33′ – Fallo di De Vrij su Icardi dopo l’errore di Strakosha in disimpegno: sdi incsrica della battuta lo stesso centravanti argentino che spiazza il portiere avversario e riapre clamorosamente la gara!

32′ – Altra sostituzione: Bastos per Radu

30′ – Nella Lazio Lukaku per Immobile, stremato dopo una gara di enorme sacrificio

27′ – Calcio di rigore inizialmente assegnato all’Inter: braccio di Milinkovic-Savic su una svirgolata di un compagno, posizioni molto ravvicinate, Rocchi si serve dell’ausilio del Var e rettifica la sua decisione. Non è penalty!

23′ – Spalletti cambia ancora: Karamoh per un irriconoscibile Rafinha

21′ – Ripartenza Lazio mal gestita da Marusic, la palla arriva comunque sul destro di Felipe Anderson che calcia con potenza sul primo palo, palla sull’esterno della rete

19′ – Colpo di testa del subentrato Eder: palla alta

18′ – Numeri clamorosi di Milinkovic-Savic che sfoggia tutta la sua tecnica: suola a metà campo tra tre avversari, poi un controllo siderale su lancio dalle retrovie

16′ – Sostituzione Inter: Eder per Candreva

15′ – Strakosha imperioso in uscita su Perisic

12′ – Ennesimo cross di un inesauribile Cancelo, stacca ancora Perisic, palla a lato

11′ – Stacco imperioso di Perisic su Radu, blocca Strakosha ben appostato sul primo palo

10′ – Anticipo di Miranda su Immobile, lanciato in profondità

9′ – Colpo di testa di De Vrij: palla tra le braccia dell’estremo difensore nerazzurro

7′ – Bel cross di Murgia per Milinkovic-Savic, bene Handanovic in uscita. Sul seguente corner Luiz Felipe calcia con potenza ma senza la necessaria precisione

5′ – Inter che deve far presto e si riversa nella metà campo avversaria, costretta a rischiare tutto

3′ – D’Ambrosio butta giù un incontenibile Felipe Anderson: ammonito l’interista punizione calciata da Milinkovic-Savic che non trova l’inserimento di Leiva

1′ – Si riparte: via al secondo tempo di Lazio-Inter

SINTESI PRIMO TEMPO – Ultima gara della stagione, forse la più bella dell’intero campionato! Si è giocato per quarantacinque minuti senza sosta: azioni da una parte e dall’altra, con qualità d’esecuzione e rara determinazione. Uno spettacolo! Prima Marusic con la decisiva complicità di Perisic, poi il pareggio di D’Ambrosio, infine la spettacolare soluzione di Felipe Anderson. Al termine della prima frazione in Champions League ci va la Lazio, all’Inter ora servono due reti.

47′ – Intervallo: Lazio-Inter 2-1

46′ – Perisic per Brozovic che si vede respingere il tiro. Poi a provarci è proprio Perisic: palla alta

45′ – Due minuti di recupero sanciti da Rocchi

44′ – Bolide di Milinkovic-Savic: si oppone Handanovic come può!

41′ – GOL LAZIO! Giocata eccellente di Lulic in transizione, palla per Felipe Anderson che gestisce la ripartenza e con tutta la sua classe – abbinata alla velocità d’esecuzione – trova il colpo nell’angolino opposto!

40′ – Cross di Cancelo dopo un’accelerazione pazzesca, Strakosha salva in anticipo su Vecino

39′ – Colpo di testa di Leiva: respinge D’Ambrosio, l’Inter aveva perso un altro duello aereo nella sua aria di rigore

36′ – Girata di Immobile: palla addirittura in fallo laterale, ma è ammirabile la dedizione del centravanti biancoceleste al rientro dall’infortunio

34′ – Ora l’Inter è rinvigorita dal gol del pareggio: Cancelo straripante sulla corsia destra, Lulic costretto al fallo da ammonizione

29′ – PAREGGIO INTER! Azione confusa sugli sviluppi di un corner, la palla resta nei pressi dell’area piccola, D’Ambrosio anticipa Strakosha e con una girata ravvicinata manda in porta. Proteste della Lazio per un contatto con il portiere: gol convalidato!

28′ – Giocata super di Perisic che con il colpo di tacco manda Icardi avanti al portiere, decisivo De Vrij

26′ – Sul seguente corner Handanovic sventa la minaccia con un’uscita decisiva

25′ – Lazio ad un passo dal raddoppio! Fallo di Miranda su Murgia: il centrale nerazzurro viene anche ammonito, si incarica della battuta della punizione Milinkovic-Savic e centra un palo clamoroso ad Handanovic immobile!

22′ – Spreco incredibile di Icardi! Cancelo soffia palla a Lulic e manda Icardi a tu per tu con Strakosha, l’argentino manca lo specchio della porta a tu per tu con l’estremo difensore albanese

21′ – Lancio di D’Ambrosio per Icardi, anticipato con tempismo perfetto da De Vrij, uomo più discusso della settimana

18′ – Avvio di gara pazzesco: ritmi sfrenati, si va senza sosta da una metà campo all’altra. Inter ora costretta a dare di più: le servono due gol per accedere alla prossima edizione della Champions League

15′ – Destro di Vecino, palla tra le braccia di Strakosha che blocca a terra

13′ – Straripante l’avvio di gara di Milinkovic-Savic: sfondamento centrale, Brozovic costretto al fallo da ammonizione per arginarlo

9′ – VANTAGGIO LAZIO! Ancora dominante Milinkovic-Savic, sponda per Marusic che coglie in pieno il volto di Perisic, il pallone va direttamente all’angolino opposto senza lasciare scampo all’incolpevole Handanovic!

9′ – Ora solo Lazio! Risposta super di Handanovic sul colpo di testa ravvicinato di Milinkovic-Savic!

8′ – Ritmi di gara vertiginosi: Miranda si oppone alla girata di Immobile

7′ – Errore clamoroso di Luis Felipe! Assist eccellente di Lulic, il difensore manda alle stelle da due metri!

6′ – Reazione Lazio con Marusic: rientra da destra sul mancino, conclusione deviata in corner

5′ – Bel destro di Candreva, palla a lato: inizio convincente dell’Inter

4′ – Stavolta il cross di Perisic per Icardi è perfetto ma l’argentino manca l’impatto con il pallone

3′ – Vecino e Brozovic costruiscono la transizione, poi Perisic manca il cross per Icardi

1′ – Fischio d’inizio: via a Lazio-Inter

Il piatto forte dell’ultimo turno di campionato va in scena oltre ogni ragionevole dubbio all’Olimpico di Roma: Lazio ed Inter si giocano l’ultimo posto disponibile per accedere alla prossima edizione della Champions League. Per i nerazzurri un solo risultato: la vittoria. Di conseguenza la Lazio avrebbe l’opportunità di impostare la gara secondo canoni differenti, magari cercando il pareggio che la qualificherebbe, con tutti i rischi che una scelta del genere comporta. Tra pochi minuti via alla cronaca live con gli aggiornamenti in tempo reale su Lazio-Inter. Scelte ufficiali: solo conferme in casa Inter, con il pieno recupero di Miranda, c’è Vecino con Brozovic in mediana, in avanti saranno Candreva, Rafinha e Perisic a sostenere il riferimento offensivo Mauro Icardi. Analogo discorso per la Lazio: De Vrij regolarmente in campo nonostante le discussioni della settimana, c’è Immobile in attacco supportato da Felipe Anderson. Assenti Parolo e Luis Alberto, out anche dalla lista dei convocati.

Lazio-Inter: formazioni ufficiali

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, De Vrij, Radu; Marusic, Murgia, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Felipe Anderson; Immobile. Allenatore: Simone Inzaghi

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Vecino, Brozovic; Candreva, Rafinha, Perisic; Icardi. Allenatore: Luciano Spalletti

Lazio-Inter: probabili formazioni e pre-partita

Inzaghi ha sciolto il grande dubbio De Vrij: il centrale olandese, prossimo giocatore dell’Inter, andrà regolarmente in campo, in una difesa completata da Radu e da Luiz Felipe, in vantaggio su Bastos e Wallace. Non ce la fanno Parolo e Luis Alberto: li rileveranno Murgia e Felipe Anderson. Recuperato Immobile. Tutto più chiaro in casa Inter: l’unica perplessità della settimana riguardava l’impiego di Miranda, che ha dato rassicurazioni a Spalletti e comporrà il tandem difensivo con l’inamovibile Skiriniar.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, De Vrij, Radu; Marusic, Murgia, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Felipe Anderson; Immobile. Allenatore: Simone Inzaghi

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Vecino, Brozovic; Candreva, Rafinha, Perisic; Icardi. Allenatore: Luciano Spalletti

Queste le considerazioni espresse dall’allenatore della Lazio Simone Inzaghi alla vigilia della sfida dell’Olimpico: «Faremo la nostra solita partita: non penseremo ai due risultati su tre. E’ importantissima questa partita, ci siamo arrivati con tre punti di vantaggio, ci sarei voluto arrivare diversamente. La cornice sarà stupenda, i ragazzi hanno lavorato per fare una grandissima partita. De Vrij? Se ne è parlato tanto. Io mi sono limitato a guardarlo, ma non avevo dubbi: dopo Crotone dissi che avrei visto chi avrebbe giocato. Ho tutta la rosa a disposizione, tranne Parolo e Luis Alberto. Ha lavorato, vuole lasciare un segno profondo alla società, ai tifosi, ai compagni e far capire all’Inter che giocatore di spessore sarà per i prossimi 5 anni. mmobile ha fatto una grandissima settimana, come Luis Alberto e Parolo. Hanno lavorato giorno e notte. Ciro è il più avanti: 21 giorni dalla lesione, gli ultimi lavorati al massimo. Se non fosse stata l’ultima di campionato, non lo avrei rischiato. Ma il ragazzo ci vuole essere a tutti i costi, gli allenamenti sono andati bene: domani giocherà dall’inizio».

Così invece il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti: «Chi dice che la Lazio merita la Champions League più di noi? Il gioco e i pali. Non è una gara di playoff, è inutile dire che meritano di più loro perché sono tre punti avanti, è sempre campionato. Ho sentito dire anche che abbiamo buttato via l’occasione con il Sassuolo e che abbiamo avuto fortuna perché loro non hanno vinto, ma è un discorso che non sta insieme. L’Inter si è meritata di essere qui, ho visto come i miei hanno lavorato e ho visto l’amore e l’attaccamento negli spogliatoi dopo la partita col Sassuolo. La partita racconterà solo se il prossimo anno giochiamo in Champions o no. Ci sarà una differenza notevole tra giocare la coppa più bella e l’Europa League. Abbiamo lavorato in maniera seria e corretta. I calciatori sono stati professionali e seri. Mi trovo benissimo all’Inter. In confronto a questo la lunghezza del contratto è una barzelletta. Penso sia talmente bello questo momento che del mio contratto ci si può fare quel che vuole».

Lazio-Inter: i precedenti del match

Sono settantaquattro i precedenti disputati all’Olimpico da Lazio ed Inter: segno dominante è l’X, accaduto in ben ventotto occasioni. Ventisei le affermazioni casalinghe, la più famosa delle quali nel 2002 costata un clamoroso scudetto ai nerazzurri, che invece si sono imposti in venti circostanze, l’ultima proprio l’anno scorso con il risultato di 1-3.

Lazio-Inter: l’arbitro del match

Dirige Gianluca Rocchi, arbitro classe 1973 appartenente alla sezione di Firenze. Ben quattro precedenti stagionali con la Lazio: la vittoria della terza giornata di campionato contro il Milan, lo scontro diretto dell’andata con l’Inter, terminato sul risultato di 0-0, il derby perso con la Roma all’andata ed il successo ottenuto sul campo dell’Udinese. Per l’Inter, oltre al faccia a faccia con la Lazio già riportato, c’è da registrare la vittoria del trentesimo turno sul Verona con il risultato di 3-0.

Lazio-Inter Streaming: dove vederla in tv

Lazio-Inter sarà trasmessa a partire dalle ore 20.45 in diretta sulle frequenze satellitari di Sky Sport (canali Sky Sport 1, Sky Calcio Mix e Sky Calcio 1, anche in HD) e su quelle in digitale terrestre di Mediaset Premium Sport (anche in HD). Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile tramite app Sky Go e Premium Play. Sarà possibile vedere la gara su mobile anche tramite piattaforma Serie A TIM TV (in televisione tramite decoder TIMvision) o acquistarla direttamente sul sito Sportube.


Leggi anche: SERIE A DIRETTA GOL 38ª GIORNATA