Mazzarri studia tre trappole per fermare la Juve

Mazzarri studia tre trappole per fermare la Juve
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico del Torino prepara il derby con la Juventus. Mazzarri studia tre trappole per battere i bianconeri

Grande attesa a Torino per la stracittadina tra il Toro e la Juventus. Walter Mazzarri, uno che sa come fermare i bianconeri, studia tre mosse per bloccare la formazione di Massimiliano Allegri. Il tecnico granata pensa a un 4-1-4-1 camaleontico per fermare la Juve. WM pensa a una mediana più fitta per vincere la battaglia a centrocampo. I bianconeri non avranno Matuidi, infortunato, ma dovrebbero puntare tutto su Marchisio insieme a Pjanic e al recuperato Sami Khedira. Il Toro potrebbe scendere in campo con Tomas Rincon come perno e, a completare il reparto, pronti Iago Falque, Baselli, Obi e Ansaldi.

La seconda mossa del tecnico del Torino è il Gallo Belotti. Il centravanti, che dovrebbe giocare da solo, dovrà alzare il pressing al momento giusto e sperare nell’assistenza dei compagni. Il centravanti, tornato al gol contro l’Udinese, spera di festeggiare il 50esimo gioiello in A proprio con un gol nel derby. La terza mossa riguarda Iago Falque, uno dei segreti del Toro: lo spagnolo dovrà agire da raccordo tra centrocampo e Belotti e dovrà macinare km, con un ruolo alla Mandzukic, sulla destra.