Messi, il fratello Matias arrestato in Argentina

Messi, il fratello Matias arrestato in Argentina
© foto www.imagephotoagency.it

Matias Messi, fratello del numero 10 del Barcellona, è stato arrestato in Argentina per  minacce elesioni dopo un incidente in auto

Nelle ore in cui il fratello Lionel segnava la sua 600esima rete da professionista in Barcellona-Atletico Madrid, Matias Messi, fratello 35enne della ‘Pulce’, veniva arrestato in Argentina a seguito di un incidente d’auto. Il giovane, come riporta La Nacion, dopo aver urtato un’altra macchina col suo suv, ha minacciato l’autista con un’arma da fuoco. Come riportato da Rosario 3, l’episodio è stato riferito da alcuni testimoni, mentre all’interno del suv di Matias Messi non è stata ritrovata l’arma.

Il fratello del capitano di Barcellona e Argentina è stato arrestato nei pressi di Villa Gesell (Buenos Aires) e trasferito nella vicina Pinamar dove dovrebbe testimoniare nelle prossime ore dopo che il giudice Pablo Calderon ha avviato una causa per “lesioni e minacce”. Matias Messi era già stato coinvolto in un caso per “possesso illegale di un’arma da guerra” quando lo scorso novembre fu trascinato da un pescatore che lo trovò alla deriva su una barca all’altezza di Fighiera, dopo aver colpito una banca di sabbia. Nell’incidente, Matías Messi riportò ferite multiple alla faccia, per le quali è stato sottoposto ad intervento chirurgico e  rimasto ricoverato per più di due mesi.