Olympiacos-Juventus, la notte speciale di Proto

Olympiacos-Juventus, la notte speciale di Proto
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus-Olympiacos fu emozionante perchè segnò l’esordio di Proto con la casacca della compagine greca, ma il diretto interessato assicura che lo sarà anche Olympiacos-Juventus

La storia della famiglia di Silvio Proto, portiere in forza all’Olympiacos ricorda quella dei tanti italiani sbarcati all’estero per cercare fortuna. Sulle pagine di Repubblica si legge che i Proto lasciarono Leonforte, paesino della Sicilia, per andare a lavorare nelle miniere di carbone in Belgio. Pur essendo nato a Charleroi, Proto è fiero delle sue origini italiane e vivrà Olympiacos-Juventus con uno spirito diverso rispetto a quello dei suoi compagni.

«A Torino avevo una stretta allo stomaco. Giocare allo Stadium fu fantastico, e lo sarà anche qui» ha dichiarato l’estremo difensore. Che, dunque, aggiunge: «Stavo per smettere, mi sono giocato l’ultima carta con l’Olympiacos. Nonno Silvestro? All’anagrafe ho il suo nome, anche se tutti mi chiamano Silvio. Quando morì ero molto piccolo, ma disse a mio padre, che invece per me voleva che studiassi, di portarmi a giocare a calcio, che quello sarebbe stato il mio destino». 6 titoli nazionali con la maglia dell’Anderlecht addosso, tanti infortuni che ne hanno minato la carriera ed un sogno realizzato: giocare a San Siro contro il Milan, squadra di cui il nonno era tifosissimo. Il calcio è una questione di famiglia.