Parma, D’Aversa carica i suoi: «Inter ferita, guai a sottovalutarla»

Parma, D’Aversa carica i suoi: «Inter ferita, guai a sottovalutarla»
© foto www.imagephotoagency.it

Roberto D’Aversa, tecnico del Parma, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Serie A contro l’Inter

Il Parma, reduce dal grande pareggio in rimonta sul campo della Juventus, si prepara ad affrontare un’Inter in crisi di identità e di risultati. I Ducali sono consapevoli di avere una grande opportunità per raccogliere dei punti preziosi in ottica salvezza, nonostante la tranquilla posizione in classifica. Un dato, in particolar modo, appare confortante per i padroni di casa, che al Tardini hanno vinto quattro degli ultimi cinque confronti con i nerazzurri.

Il tecnico degli emiliani, Roberto D’Aversa, appare però molto prudente nella conferenza stampa della vigilia: «Troveremo un’Inter ferita nell’orgoglio, guai a pensare di avere un impegno meno difficile del solito. I nerazzurri hanno un potenziale enorme, sta a noi fare sì che le loro difficoltà continuino in base anche a come interpreteremo la gara. Dovremo essere compatti».

Il segreto per fare risultato si rifà in parte all’approccio dell’Allianz Stadium: «Contro la Juve per circa 20-30 minuti abbiamo fatto la gara che dovevamo fare e nella ripresa abbiamo recuperato una partita divenuta molto difficile. Dunque, indipendentemente dal valore dell’avversario dovremo essere propositivi. L’Inter fa del possesso l’arma migliore, poi cerca di sfruttare le caratteristiche sui cross per Icardi che in area è tra i migliori d’Europa. È una squadra abituata a dover vincere sempre, affronta tutte le gare per farlo e non sarà una situazione momentanea a cambiare le cose. I nerazzurri sono abbastanza esperti da sopportare qualunque pressione e non farsi influenzare dalla situazione. Sarà una partita difficile, ma questi ragazzi hanno dimostrato che non sempre la superiorità iniziale venga dimostrata sul campo».