Tifare Juventus è un lusso: agli irriducibili costa 400 euro al mese!

Tifare Juventus è un lusso: agli irriducibili costa 400 euro al mese!
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus: tra rincari abbonamenti o biglietti (anche fuori casa) e spese di trasferta, mai come quest’anno ai fedelissimi bianconeri seguire la propria squadra costerà un occhio

Seguire la propria squadra del cuore, specie al giorno d’oggi, ha un costo elevato. Soprattutto se la squadra del cuore in questione è la Juventus, regina d’Italia incontrastata ormai da anni e, con l’acquisto estivo di Cristiano Ronaldo, gran pretendente alla Champions League in questa stagione. Dalle parti di Torino lo sanno bene e, infatti, mai come ora riuscire a seguire i bianconeri allo stadio è diventato per i fedelissimi un vero e proprio sacrificio economico non indifferente. Basti pensare che l’abbonamento più basso all’Allianz Stadium per la stagione 2018/2019 è costato ai tifosi circa 595 euro, ovvero cento tondi in più dello scorso anno. Dallo scorso agosto ad oggi poi, nei primi mesi di campionato, è costato parecchio anche seguire i bianconeri fuori casa.

Per la prima col Chievo al Bentegodi, per dire, un tagliando costava 50 euro, a Parma 40, ad Udine ben 60, a Frosinone “appena” 30. Contro il Milan il prossimo mese si raggiungerà poi l’apice: al tifoso della Juventus che vorrà sostenere la propria squadra a San Siro serviranno la bellezza di 75 euro per poter sedere in curva. Tutto questo, ovviamente, senza calcolare i costi delle trasferte (trasporto e, per i viaggi più lunghi, pernottamenti). Insomma, facendo un rapido calcolo, in questi primi mesi di campionato al tifoso della Juve irriducibile la propria fede è costata circa 1400 euro, ovvero, facendo una media, circa 400 euro al mese. Le proteste dei supporters bianconeri nei confronti della società (ma non solo di quella juventina) sono dunque legittime? La risposta sta nelle tasche di ognuno.