Puebla, deceduto Anibal ‘Maño’ Ruiz: infarto nel pre-partita

Il vice-allenatore del Puebla, club della massima serie messicana, è stato stroncato da un infarto nel pre-partita della gara da disputare nello stadio di Veracruz

Lutto nel mondo del calcio sudamericano: il vice allenatore del Puebla, ex ct del Paraguay e allenatore del El Salvadori, Anibal Ruiz, è deceduto per un infarto nel pre-partita di Veracuz-Puebla. L’allenatore, di 74 anni, si trovava sul terreno di gioco, mentre i suoi ragazzi stavano effettuando il riscaldamento in vista del match. Si è accasciato al suolo improvvisamente e altrettanto immediatamente è stato soccorso e tradotto in ospedale. Purtroppo la sua situazione è apparsa subito critica e non c’è stato nulla da fare. A rendere la situazione ancora più incomprensibile è stata la cornice in cui Ruiz è spirato: stadio del Veracruz completamente deserto, la gara infatti avrebbe dovuto disputarsi a porte chiuse per gli scontri tra i tifosi del Veracruz e del Tigres; partita che comunque non sarebbe stata giocata perché, a pochi minuti dal malore, era già stato comunicato che lo sciopero dei direttori di gara non avrebbe permesso al match di disputarsi. Terribili le immagini, che vengono postate sul profilo social di Javier Juarez, dove si vede l’ambulanza attraversare il terreno di gioco per soccorrere l’allenatore. Tanti i messaggi di cordoglio alla notizia della scoparsa di Ruiz, come quello della Lega MX sul suo sito ufficiale: «Grazie Maño per il tuo impegno nella famiglia del calcio messicano. Riposa in pace» ma anche il profilo ufficiale della FIFA World Cup con un tweet ha voluto salutare il CT.