Omar Sivori lascia l’Italia e il calcio a 33 anni – 20 dicembre 1968 – VIDEO

Il 20 dicembre 1968 in seguito ad una maxi squalifica Omar Sivori decide di ritirarsi dal calcio a 33 anni e di tornare in Argentina

Estroso e rissoso, talentuoso ma con una cattiveria agonistica incredibile: questo è stato Omar Sivori sia con la maglia della Juventus che con quella del Napoli con cui finisce la sua carriera italiana: e finisce proprio per una rissa in occasione di un Napoli Juventus. La partita viene disputata il 1 dicembre del 1968 al San Paolo. Il Napoli vince per 2 a 1, ma questo conta poco. Conta che sul finire del primo tempo uno scontro di gioco coinvolge i due ex compagni – Sivori e Favalli – con il primo che viene espulso dopo un fallo di reazione.

Negli spogliatoi lo accompagnano poi altri due giocatori: Salvadore della Juventus e Panzanato del Napoli a seguito della rissa che scoppia dopo l’episodio. Sivori viene però pesantemente squalificato con 6 giornate. Il 20 dicembre la squalifica viene confermata: Omar Sivori per protesta all’età di 33 anni, chiude con il calcio e lascia l’Italia per tornare in Argentina.


Il contenuto video fa parte della serie web Almanacco del Calcio, prodotto da Sport Review srl.