Ronaldo: «Capello non era sveglio, Sacchi noioso. La moglie di Figo…»

Ronaldo: «Capello non era sveglio, Sacchi noioso. La moglie di Figo…»
© foto www.imagephotoagency.it

Ronaldo, il fenomeno, ha parlato della sua avventura al Real Madrid criticando Sacchi e Capello ed ‘esaltando’ la moglie di Luis Figo

Ronaldo il Fenomeno, in campo e fuori dal campo. L’ex centravanti brasiliano ha raccontato numerosi aneddoti sulla sua straordinaria carriera criticando i due italiani Fabio Capello e Arrigo Sacchi mentre ha parlato molto bene della bellissima moglie di Luis FigoHelen Svedin, una modella svedese. Così Ronaldo a “Radio Onda Cero“: «I miei infortuni sono dovuti ai metodi di allenamento. Nei primi 10 anni di carriera volevamo farmi correre come Roberto Carlos e Cafù ma non potevo farlo. I miei sono stati stop pesantissimi: con il primo sono stato fermo un anno e quattro mesi, con il secondo un anno e due mesi».

LA MOGLIE DI FIGO E IL REAL – Prosegue il Fenomeno: «Ho avuto due infortuni bruttissimi e non si sapeva come curarli. Io però volevo tornare, volevo continuare a giocare a calcio e ho sempre cercato di andare avanti. Capello e Sacchi? Al Real Madrid arrivai per due volte in ritardo nella stessa settimana. La prima volta, Sacchi mi ha fatto una ramanzina di ben 15 minuti e mi ha multato. La seconda volta, prima ancora che cominciasse a parlare, gli dissi: o la ramanzina o la multa. Capello? Non lo inserisco tra i migliori allenatori che ho avuto, non era sveglio. Troppa vita notturna? Una volta Florentino Perez mi disse di stare di più a casa, di fare come Figo ma io gli risposi che con la moglie che aveva Figo pure io sarei rimasto molto più tempo a casa. Le convulsioni prima della finale Mondiale del ’98? Mi ha salvato Roberto Carlos. Stavo dormendo e a un certo punto ho avuto delle convulsioni violente e ho perso conoscenza per una trentina di secondi».