Sampdoria, Vialli: «Voglio chiudere la carriera da dirigente»

Sampdoria, Vialli: «Voglio chiudere la carriera da dirigente»
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex attaccante blucerchiato esce allo scoperto e dichiara: «Dopo calciatore, allenatore e commentatore vorrei fare il dirigente»

A margine di un evento a Torino, l’ex attaccante della Sampdoria Gianluca Vialli ha parlato del suo futuro con delle interessanti dichiarazioni: «Vorrei chiudere la mia carriera da dirigente, dopo aver fatto calciatore, allenatore e commentatore. Il successo è una definizione personale, per ottenerlo aiuta avere le idee chiare su cosa si vuole fare nella vita. Il talento è importante ma sacrificio, etica e impegno sono più importanti in questa ottica. Il talento è qualcosa che è alla fine di un processo di apprendimento. Ogni viaggio, anche il più lungo e complesso, inizia con un singolo passo. Il pensiero positivo aiuta tantissimo». Che sia un avvertimento proprio a Ferrero e alla Sampdoria, intanto Vialli ha chiarito il suo futuro parlando di cosa gli piacerebbe fare.