Sassuolo, De Zerbi: «Empoli amara, ma la squadra c’è. Su Berardi…»

Sassuolo, De Zerbi: «Empoli amara, ma la squadra c’è. Su Berardi…»
© foto www.imagephotoagency.it

Roberto De Zerbi, tecnico del Sassuolo, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Serie A contro la SPAL

Roberto De Zerbi è tornato a parlare, in occasione della conferenza stampa alla vigilia del match tra Sassuolo e SPAL. Dopo la brutta sconfitta maturata contro l’Empoli, i neroverdi sono chiamati al riscatto immediato, come ha spiegato il tecnico della squadra: «Contro l’Empoli abbiamo sbagliato completamente gara e di questo ne abbiamo parlato. Ci sta di arrabbiarsi per una partita fatta male, ma non c’è motivo di trattare male i giocatori. Ognuno di loro si impegna al 100%, quindi meritano tutti di essere difesi. Mi assumo io le colpe di queste sconfitte».

De Zerbi ha poi aggiunto: «Abbiamo sorriso e scherzato meno, ma è naturale. Si è lavorato normalmente, al di là del mancato giorno libero, che non è un dramma. SPAL? Spero di vedere i miei portare la sofferenza dell’ultima prestazione. Perdere così ti deve lasciare una sofferenza che dura fino alla partita successiva. Se non fosse così, succederà di nuovo in futuro di perdere come ad Empoli: se un ko così non ti cambia, devi cambiare mestiere. La SPAL è una squadra viva e sarà una partita difficile, tanto quanto quella di Empoli. Turnover? Farò riposare qualcuno che tira la carretta da tanto. Berardi è squalificato, ma in settimana ha preso una botta alla caviglia, nulla di che: martedì si riaggregherà al gruppo».