Seedorf tra Milan e Nazionale: «Bravo Gattuso, Mancini l’uomo giusto per ripartire»

Iscriviti
seedorf milan
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Seedorf nell’intervista con la Gazzetta in cui applaude l’operato di Gattuso sulla panchina del Milan e augura il meglio al nuovo corso azzurro di Mancini

Clarence Seedorf torna a parlare di Italia e calcio italiano nel corso dell’intervista con La Gazzetta dello Sport. Queste le dichiarazioni dell’ex tecnico rossonero a proposito del Milan: «Il licenziamento con i rossoneri è stata la sorpresa più grande della mia carriera, da lì nulla mi ha colpito allo stesso modo. Stagione attuale? Penso che Rino abbia fatto un buon lavoro, ha una mentalità vincente e ha avuto un impatto positivo sulla squadra. È stata importante la grande unione con la società che gli è stata vicina nei momenti difficili» conclude l’olandese reduce da una fugace esperienza in Spagna.

Seedorf la racconta così: «In Spagna ho trascorso mesi molto belli a livello lavorativo e per quanto riguarda i rapporti con giocatori, club, tifosi. Ovviamente c’è la delusione per la retrocessione, però fa parte del calcio. Il contratto scade ora, l’ambiente è contento per il lavoro che ho svolto e la gente vorrebbe che restassi ma con la società non abbiamo ancora discusso nulla di concreto. Anche io mi sto guardando intorno ed è ancora tutto aperto». Per poi concludere sul nuovo corso della Nazionale azzurra: «Nuovo ct Italia? Mancini ha grande esperienza, è sicuramente motivato e, come chi l’ha scelto, avrà una gran voglia di costruire nuovamente un’Italia competitiva. Per far ripartire il calcio italiano ci vuole un piano».