Connettiti con noi

News

Sentenza Bari, ufficiale: -2 ai Galletti, Giancaspro inibito

Pubblicato

su

bari serie D

Sentenza Bari, c’è attesa per il pronunciamento del Tribunale Federale Nazionale relativo al procedimento di deferimento del Bari per violazione del CO.VI.SOC. Il quadro playoff: cosa rischiano i Galletti? Il Cittadella attende

Confermata la penalizzazione di due punti al Bari, che dunque scende di una posizione in classifica e sarà costretto ad affrontare la gara secca dei playoff col Cittadella fuori casa (leggi anche: PLAYOFF: IL TABELLONE). Tre mesi di inibizione invece al presidente dei Galletti Cosmo Giancaspro, che adesso valuta il ricorso: una situazione che metterebbe ancora di più a rischio il corretto svolgimento dei playoff promozione e che potrebbe ancora posticipare le partite già spostate di una settimana per l’attesa di tale sentenza.

Sentenza Bari, le ultime – 25 maggio, ore 13

Regna il caos all’interno del quadro dei playoff di Serie B, rimandati di una settimana per l’attesa sulla sentenza Bari da parte del TFN. Da ieri la decisione della Lega B è ufficiale: le gare programmate per il 26 e 27 maggio si giocheranno domenica 3 giugno dopo la data fissata per l’udienza relativa al procedimento di deferimento nei confronti dell’FC Bari per violazione del Co.Vi.So.C.  Questa mattina, alle ore 10, si è riunito il Tribunale Federale Nazionale e la sentenza che riguarda i destini del Bari è attesa nelle prime ore del pomeriggio. C’è grande attesa proprio perché un’eventuale penalizzazione modificherebbe il quadro dei playoff, anche se il Bari avrebbe l’ultima possibilità di ricorrere alla Corte d’Appello che si riunirebbe entro il 31 maggio, data ultima oltre la quale non si andrà per permettere il regolare inizio dei playoff.

Nel primo pomeriggio si conoscerà il destino della compagine biancorossa ai playoff visto che sarebbe terminata pochi minuti fa l’udienza presso il TFN in merito al deferimento a carico del Bari per le presunte violazioni Co.VI.SO.C. In caso di penalità di due punti comminata al Bari i Galletti scenderebbero al settimo posto in classifica: in questa eventualità il Bari giocherebbe il turno preliminare dei playoff a Cittadella e non al San Nicola. Non un cambiamento di poco conto visto che il Cittadella avrebbe dalla sua il fattore-campo del Tombolato ma anche perché giocherebbe in casa con due risultati su tre a disposizione nella gara secca contro il Bari per accedere alla semifinale col Frosinone.

Le polemiche regnano sovrane e provengono da tutti i protagonisti, dai dirigenti di club ai tifosi. Così il tecnico Venturato del Cittadella: «Ogni decisione deve essere presa prima della conclusione della stagione regolare. Mi pareva giusto e corretto avere una sentenza prima della disputa dei playoff, perchè c’era in ballo la classifica del campionato» alla Gazzetta dello Sport» Dura anche la nota del Venezia, altro club che sarà impegnato il 3 giugno nei play-off contro il Perugia: «Assolutamente assurda e sfortunatamente è un ulteriore autogol commesso da quello che un tempo era il movimento calcistico più importante del mondo. Non esiste alcun scenario che possa giustificare una decisione come questa».