Serie A, De Siervo nuovo a.d.: «Obiettivi? Lotta alla pirateria e protezione delle risorse del betting»

Serie A, De Siervo nuovo a.d.: «Obiettivi? Lotta alla pirateria e protezione delle risorse del betting»
© foto Luigi De Siervo - Infront Italy

L’assemblea della Lega Serie A ha eletto Luigi De Siervo come nuovo amministratore delegato con 15 voti sui 20 disponibili

In occasione dell’odierna assemblea della Lega Serie A è stato eletto il nuovo amministratore delegato del campionato. Sarà Luigi De Siervo, ex a.d. di Infront e votato da 15 squadre su 20 a sostituire l’a.d. ad interim Marco Brunelli. Queste le sue parole: «La Lega da oggi non è spaccata in due fazioni ma è una sola. Ringrazio le squadre per la fiducia, metterò al servizio della Lega i miei 28 anni di lavoro. Un grazie speciale a Marco Brunelli per il lavoro eccezionale: mi sento come chi sostituì Pep Guardiola al Barcellona, un prodotto del vivaio che ha fatto grandi risultati».

De Siervo ha rilasciato poi qualche dichiarazione sugli obiettivi futuri: «Lotta senza quartiere alla pirateria, e protezione delle risorse legate alle betting company. Il divieto di promuovere società di scommesse in campo è un’emerita sciocchezza, va trovato un compromesso, la partita è ancora aperta e bisogna evitare di danneggiare il calcio italiano. La pirateria ha numeri giganteschi, l’Italia l’ha accettata con vezzo. Il calcio deve prendere una posizione durissima e la politica deve fare la sua parte. Il canale della Lega? Ancora presto per dirlo, ma la Lega deve costruire una forte identità di prodotto. C’è tempo, in un anno e mezzo dobbiamo arrivare a concepire dei contenuti, da fornire al maggior numero possibile di persone. L’idea è analizzare tutte le possibilità e gli scenari. Quando usciranno i numeri di Dazn sarete tutti colpiti».