Virtus Entella, al via la sperimentazione del biglietto “variabile”

La società di Chiavari vuole venire incontro ai propri tifosi e decide di sperimentare il biglietto a prezzo variabile. Prima partita in cui verrà introdotto sarà Entella – Frosinone in programma per il 21 gennaio

Alla base dell’idea avuta dalla Virtus Entella c’è la volontà di riportare il pubblico allo stadio. La società di Chiavari ha deciso infatti di adottare il biglietto a prezzo variabile, sistema già in voga oltreoceano per quanto riguarda gli USA e che ha riscosso parecchio successo.
COME CAMBIANO I PREZZI – Quali sono le variabili che determineranno il prezzo del biglietto? Semplice: l’importanza della partita, il blasone dell’avversario, il pronostico sulla partita (se è una gara da tanti gol o meno), fino alle previsioni meteo previste. Tutte queste variabili verrano studiate con Wylab e in collaborazione con DynamicTick e l’Entella sarà la prima squadra in Italia a sperimentare questo nuovo tipo di sistema ideato per permettere un maggior afflusso allo stadio. L’esperimento inizierà a partire da sabato 21 gennaio in occasione della partita tra Entella e Frosinone, essendo un match di cartello abbastanza importante il prezzo dovrebbe essere relativamente alto.
IL COMMENTO DEI VERTICI – Il direttore generale dell’Entella su TuttoSport ha commentato la scelta con entusiasmo: «Siamo orgogliosi di essere i primi in Italia a lavorare con DynamiTick. Vogliamo avvicinarci ulteriormente ai nostri tifosi permettendo loro di acquistare il biglietto al prezzo più idoneo. Ovviamente, la nostra biglietteria potrà sempre monitorare le fluttuazioni dei prezzi, anche per premiare chi ci segue con più fedeltà».