La solita Wanda Nara: «Tante cattiverie su Icardi da dentro l’Inter»

La solita Wanda Nara: «Tante cattiverie su Icardi da dentro l’Inter»
© foto www.imagephotoagency.it

Inter: Wanda Nara ai microfoni di Tiki Taka torna a parlare della questione rinnovo di Icardi e parte all’attacco dei nerazzurri e dei critici

Non è un gran momento per Mauro Icardi che, tra la questione del rinnovo e l’astinenza preoccupante da gol delle ultime settimane, si trova al centro del fuoco incrociato delle polemiche. A buttare ancora una volta benzina sul fuoco ci ha pensato ieri sera la moglie e agente Wanda Nara, padrona di casa di Tiki Taka, intervenendo nuovamente sulla questione del prolungamento del capitano nerazzurro dopo le parole dell’altro ieri di Luciano Spalletti (leggi anche: CASO ICARDI: SPALLETTI ALL’ATTACCO): «Se Spalletti ce l’aveva con me? No, no… Me l’hanno chiesto in tanti, ma lo chiarisco ancora una volta: io con l’Inter non ho mai parlato di rinnovo, quando sono andata in società era per altre cose».

La Nara però non lesina parole di fuoco nei confronti dell’ambiente interista: «Si sono dette tante cavolate, come quella relativa alla multa (da 100mila euro per essere tornato in ritardo dall’Argentina qualche settimana fa, ndr) che non c’è mai stata. Io vorrei che Mauro fosse un po’ più tutelato dalla squadra, perché spesso escono un sacco di cattiverie da dentro l’Inter. Io non ho mai chiamato la società per il rinnovo, la priorità è rimanere, ma non c’è nessuna fretta». Sull’attuale crisi da gol dell’argentino: «Parliamo del niente, Mauro i suoi gol li ha sempre fatti, ma viene servito poco. Lautaro Martinez ha fatto gol l’altro giorno anche grazie a un suo grande movimento: magari Spalletti poteva metterlo dentro prima approfittando del fatto che tra lui e Icardi c’è grande intesa, ma nessuna rivalità».