Ancelotti: «Juventus troppo criticata, Milan da Champions League»

199
klopp ancelotti
© foto www.imagephotoagency.it

Un Bayern che punta a vincere ma anche molti ricordi dal calcio italiano, in special modo su Milan e Juventus: le parole di Carlo Ancelotti

Il Bayern Monaco va bene in Bundesliga e Champions League e il merito è anche di Carlo Ancelotti. Il tecnico emiliano ha parlato del suo avvio di stagione coi bavaresi e poi ha spaziato su altri temi: «Tutto sommato l’inizio di stagione sta andando bene, siamo in testa in Bundesliga e avanti in coppa. Speriamo di andare agli ottavi di Champions League e arrivare a Natale primi in classifica. Il calcio italiano ha stadi semi vuoti mentre in Bundesliga la media spettatori è altissima. Non è colpa delle televisioni che ci sono ovunque il problema è che la gente vuole andare in uno stadio confortevole, senza violenza e dove ci possa divertire, cosa che in Italia non avviene».

MILAN, JUVENTUS, INTER – Il “suo” Milan è tornato in alto in classifica e fa ben sperare Ancelotti: «Ha intrapreso una politica di giovani con investimenti moderati e sta facendo bene. Montella è innovativo e competente, gli allenatori italiani come lui o Inzaghi o Di Francesco stanno facendo molto bene. Spero che il Milan possa arrivare in Champions League. I risultati possono arrivare anche con una proprietà legata al business». Ex Juventus, Ancelotti ha commentato: «C’è un eccesso di critiche per la Juventus. Penso sia nel novero delle sette squadre che possono vincere la Champions League anche se è duro». Infine a Tiki Taka una parola sui casting dell’Inter: «Anche io l’ho fatto con Abramovich per il Chelsea. Incontrai anche Spalletti in albergo. La considero una cosa seria».

Condividi