Bolingbroke, addio Inter. Per Thohir c’è tempo

46
bolingbroke
© foto www.imagephotoagency.it

Michael Bolingbroke è pronto a lasciare il ruolo di CEO dell’Inter, l’addio avverrà a ottobre. E, mentre Suning si appresta ad arrivare a Milano, si pensa anche al futuro di Erick Thohir

L’addio all’Inter è a un passo per Michael Bolingbroke, che dovrebbe lasciare i nerazzurri dopo l’assemblea dei soci di ottobre. La notizia è certa ma diventerà ufficiale solo dopo l’incontro con gli azionisti. Aver lasciato i conti a posto frutterà inoltre all’inglese, attuale CEO dell’Inter, un bonus che ai aggiunge a uno stipendio pesante. Chi sostituirà Bolingbroke? Per ora non ci sono certezze, si sa solo che si punta un nome italiano.

SUNING E THOHIRZhang Jindong e il figlio Steven saranno a Milano nel weekend, i capisaldi del gruppo Suning faranno visita all’Inter e studieranno anche un altro punto, vale a dire il futuro di Erick Thohir. Difficilmente l’attuale presidente lascerà a ottobre, scrive La Gazzetta dello Sport, più probabile che rimanga un altro anno. Thohir infatti spera che la quotazione della sua fetta possa crescere di valore.

Gianmarco Lotti
Giornalista sportivo toscano vivente, amante del calcio come cultura. Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.
Condividi
Articolo precedente
ostiOsti: «Contento della Sampdoria. Arbitri? Gli errori capitano»
Prossimo articolo
d'ottavioMilan ancor più interista: c’è anche D’Ottavio