Roma, rinnovo De Rossi: tutto fermo, cosa può succedere

91
de rossi roma
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Roma, rinnovo De Rossi: tutto fermo per il momento, ma non è una questione economica. Il centrocampista attratto dalla possibilità di chiudere negli USA. Vicini invece altri rinnovi giallorossi…

Per il momento il rinnovo resta nelle idee, ma non nella pratica: Daniele De Rossi non ha ancora messo nero su bianco il prolungamento di contratto con la Roma, nonostante la società abbia tutta la volontà di rinnovargli la fiducia anche oltre il 2017, alla scadenza al termine della stagione dell’accordo di Capitan Futuro. Di più: la Roma vorrebbe offrire un biennale a De Rossi, fino al 2019, quando il centrocampista avrà 36 anni e sarà a tutti gli effetti il nuovo capitano della squadra con il ritiro di Francesco Totti. C’è ovviamente di base un discorso economico, riporta stamane il Corriere dello Sport, perché De Rossi ha un ingaggio pesantissimo, uno dei più alti in Italia, da 6,5 milioni di euro l’anno che dovrà essere spalmato. Lui però non ne fa una questione economica: è molto affascinato dalla possibilità di chiudere la carriera negli USA, in Major League Soccer (si parla di una delle squadre di New York). Per questo il suo procuratore Sergio Berti, nei giorni scorsi a Trigoria, non ha intavolato trattative. Se andrà via però, De Rossi andrà via dall’Italia. CALCIOMERCATO ROMA: GLI ALTRI RINNOVI – Niente sirene juventine dunque per De Rossi, ma la Roma lavora per chiudere anche altri rinnovi. Il più importante è quello di Kevin Strootman, in scadenza nel 2018: vicino un prolungamento fino al 2020 alle stesse cifre più o meno (2,5 milioni di euro netti l’anno). Possibile anche il rinnovo di Kostas Manolas: non un vero e proprio rinnovo a dirla tutta, perché la scadenza dovrebbe rimanere nel 2019, ma la possibilità di includere nel contratto dei bonus per aumentargli l’ingaggio…

Condividi