Lazio, gravi accuse agli arbitri: «Possibili favori a Inter e Milan»

© foto www.imagephotoagency.it

Arbitri-Lazio, un nuovo capitolo interessante arriva dalle gravi accuse di Arturo Diaconale, capo della comunicazione dei biancocelesti: ci potrebbe essere un complotto per favorire Inter o Milan nel finale di stagione per la corsa all’Europa

Arturo Diaconale è il capo della comunicazione della Lazio, ma nelle ultime ore l’ha sparata grossa. Secondo lui il rapporto arbitri-Lazio non sarebbe idilliaco perché ci potrebbe essere una macchinazione per portare Inter o Milan in Europa. «La direzione arbitrale di Genoa-Lazio ha mostrato alcuni episodi che sono lampanti ma, al di là di quello, pare incredibile che la terna non abbia riconosciuto due rigori sacrosanti. L’impressione è che in questo finale di campionato si facciano dei tentativi per cercare di dare una mano ad altre squadre. C’è chi ha interesse a far tornare in Europa una tra il Milan e l’Inter. Quello che è avvenuto a Genova alimenta un clima di preoccupazione e di sospetto per quanto potrebbe avvenire in futuro. Tutto questo mi lascia pensare perché siamo alla fine del campionato, la Lazio dopo un gran cammino si è messa nella disponibilità di tornare tra le squadre in Europa. Non vedo perché debba essere la Lazio a pagare l’ingresso dei cinesi in Milan o Inter, spero che non ci siano condizionamenti in questa coda di campionato. Finora è stata una Serie A serena, non c’è bisogno che sia avvelenata nelle ultime partite» è quanto ha detto Diaconale alla radio ufficiale della Lazio. Parole gravi, che avranno sicuramente un seguito.

Condividi