Fiorentina, Salcedo non convocato dal Messico per motivi legali

140
messico fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Il Messico ha deciso di non convocare il difensore della Fiorentina Carlos Salcedo. Il motivo dell’esclusione non è di tipo tecnico ma giudiziario: il giocatore è al centro di una vicenda legale

Carlos Salcedo, nonostante la giovane età, si è immediatamente adattato al calcio italiano. La Fiorentina l’ha acquistato ad agosto in prestito dal Chivas e Paulo Sousa non ha avuto paura di schierarlo titolare sia in campionato che in Europa League nei tre difensori centrali in questo inizio di stagione. Il messicano classe 1993 ha risposto con ottime prestazioni e tutto lasciava pensare in questa pausa nazionali ad una convocazione da parte del ct Osorio che invece ha preferito lasciarlo a Firenze.

PROBLEMI LEGALI – Il motivo dell’esclusione non è però di tipo tecnico, ma giudiziario. Salcedo infatti, come riportato dal portale Goal Mexico, è al centro di una vicenda legale in patria. L’ex fidanzata ha avviato un’azione legale contro il giocatore viola per la paternità di una bambina, in cui la difesa richiede alcuni milioni di pesos per il mantenimento della figlia. Una vicenda che rischiava di disturbare anche l’equilibrio e la tranquillità, oltre che del giocatore, anche di tutta la nazionale messicana. Per questo Osorio ha deciso di non convocare Salcedo per le gare contro Nuova Zelanda e Messico, evitando così scene simili a quelle che hanno coinvolto Enner Valencia durante la partita dell’Ecuador.

Condividi