Infortunio Calabria: il terzino torna in gruppo

297
Calabria Milan
© foto www.imagephotoagency.it

Infortunio Calabria: il giovane terzino del Milan dovrà restare ancora fermo a causa del trauma alla caviglia

INFORTUNIO CALABRIA: IL TERZINO TORNA IN GRUPPO, AGGIORNAMENTO 2 GENNAIO – Oggi il Milan, reduce dalla vittoria della Supercoppa, si è radunato a Milanello per la ripresa degli allenamenti post feste natalizie. Tra i giocatori scesi in campo agli ordini di Vincenzo Montella anche Davide Calabria che ha svolto l’intera seduta con i compagni. Il terzino è dunque pronto al rientro e sarà probabilmente convocato già dalla sfida di domenica alle 18 contro il Cagliari.

INFORTUNIO CALABRIA: IL TERZINO PRONTO AL RIENTRO, AGGIORNAMENTO 26 DICEMBRE – Il terzino rossonero ha finalmente smaltito il problema che lo ha costretto per lungo tempo a stare fuori dai campi di gioco. Al rientro dalle ferie, dopo la vittoria in Supercoppa, il calciatore svolgerà gli ultimi test, che se superati, gli permetteranno di rientrare finalmente in gruppo.

Infortunio Calabria: non è un bel momento per l’ex Primavera che non mette piede in campo da ottobre, a causa di un infortunio. L’agente del calciatore ha rassicurato l’ambiente rossonero sulle condizioni del ragazzo, ma i tempi di rientro non sembrano affatto brevi secondo quanto fatto trapelare dallo staff medico del Milan.
INFORTUNIO CALABRIA: IL COMUNICATO DEL MILAN – La società rossonera ha diramato il seguente comunicato sulle condizioni del proprio tesserato: «AC Milan comunica che Davide Calabria soffre ancora per i postumi di un trauma distorsivo alla caviglia sinistra con danno legamentoso, procuratosi ad inizio ottobre in allenamento. Gli specialisti consultati hanno tutti escluso, al momento, la necessità di un trattamento chirurgico. Il danno, in miglioramento, richiede tempi lunghi per la completa guarigione. È stato concordato un programma riabilitativo per portare il calciatore alla ripresa agonistica che avverrà in funzione della risposta clinica alle progressive sollecitazioni».

Condividi