Rinnovo Donnarumma, il portiere rivela: «Cerco casa in centro a Milano»

bernardeschi donnarumma italia under 21
© foto www.imagephotoagency.it

Rinnovo Donnarumma, un altro capitolo per questa storia di mercato infinita: Mino Raiola e il portiere non sembrano avere fretta e vogliono l’inserimento di una clausola da parte del Milan

Rinnovo Donnarumma, Gigio dixit – 12 giugno, ore 13.25

Le parole tanto attese da tutto l’ambiente milanista sono finalmente arrivate. Donnarumma ha parlato ai taccuini di GQ, rilasciando un’intervista esclusiva che spazza via i dubbi sul suo futuro: «Sto cercando casa a Milano. Un appartamento grande, dove ci sia spazio per tutti i miei cari, e siccome il centro di Milano è bellissimo lo cerco lì. Mi sento pronto. Sono sereno, perché tutte le parti di questa trattativa conoscono la mia volontà. Con Mino ed Enzo Raiola, che fu il primo a notarmi, e con la mia famiglia formiamo una squadra. Io sono molto legato al Milan. Io erede di Buffon? Buffon è un mito, il classico tipo che riesce a farsi voler bene da tutti. Scherza, tiene su l’ambiente, a me ha dato un sacco di consigli. Quando ci alleniamo insieme cerco di rubargli i segreti del mestiere, perché tecnicamente è fantastico».

Le ultimissime notizie sul futuro di Donnarumma – 12 giugno, ore 11.15

Il Milan non vuole più aspettare e pretende una risposta in tempi brevi da Gigio Donnarumma! Il PSG oggi sarà in Italia per incontrare alcuni dirigenti di grandi club e potrebbe presentare un’offerta per il portiere classe 1999. Il Milan ha offerto al suo portiere un rinnovo a 5 milioni a stagione e secondo “Premium Sport” ora è tempo di risposte. C’è una forte irritazione mista a malumore da parte della nuova dirigenza milanista. Il Milan vuole una risposta tra oggi e domani e se non dovesse arrivare il club prenderebbe altre strade.

Rinnovo Donnarumma, Raiola non ha fretta: vuole la clausola – 12 giugno, ore 8.05

Rinnovo Donnarumma, il Milan e Mino Raiola viaggiano a due velocità differenti. Da una parte i rossoneri vogliono chiudere subito la partita e concentrarsi su altro, da quella opposta invece il manager del portiere sembra voler prendere tempo. Sia Raiola che Donnarumma infatti non avrebbero fretta, l’italo-olandese starebbe aspettando ancora garanzie da parte del club lombardo e per questo starebbe temporeggiando. Raiola vorrebbe soprattutto l’inserimento di una clausola di rescissione all’interno del contratto, questo però va contro le volontà del Milan. La paura dell’agente è che Donnarumma non riesca a giocare in Champions League e ad alti livelli, per questo sta aspettando ed è in attesa di una proposta soddisfacente. Come riporta La Gazzetta dello Sport, l’inserimento della clausola permetterebbe a Donnarumma di andare via se non arrivasse la qualificazione in UCL. Il Milan però su questo fronte fa orecchie da mercate e nelle prossime ore cercherà un altro tipo di accordo. Il tempo stringe, il Diavolo vuole sbrigarsi ma va contro l’attendismo di Raiola e di Donnarumma.

Condividi