Connettiti con noi

Calcio Estero

Dal capocannoniere Haller alla classe di Antony: l’Ajax di Ten Hag avvisa l’Inter

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Come gioca l’Ajax, avversario dell’Inter in Champions League. La formazione tipo, modulo e i segreti di Ten Hag

Al sorteggio di Nyon, l’Inter ha pescato l’Ajax. Una sfida affascinante, dal grande gusto storico. I Lancieri sono un avversario sicuramente ostico, da prendere sempre con le molle. La filosofia del club olandese non è mai cambiata nel corso degli anni: giovani (anche se nelle ultime annate qualcosa sotto questo punto di vista è cambiato) e calcio offensivo. Alla guida dell’Ajax c’è ancora Ten Hag, rimasto nonostante i richiami dall’estero. Il suo Ajax, appena qualche anno fa, arrivò in semifinale di Champions League, eliminando la Juventus ai quarti di finale. La formazione olandese è seconda in campionato in questo momento, a -1 dal PSV Eindhoven, ma ha vinto il suo girone di Champions, davanti allo Sporting Clube de Portugal, avversario della Juventus agli ottavi, e davanti a Borussia Dortmund e Besiktas. Una squadra ben allenata, che gioca con il 4-2-3-1.

Sebastian Haller il capocannoniere. E quanta qualità

A trascinare la squadra Sebastian Haller, capocannoniere della Champions League con ben 10 gol. Il centravanti, acquisto più costoso della storia dei Lancieri con 25 milioni di euro, lo scorso anno non fu inserito per errore in lista Champions. Prima di questa annata non aveva mai giocato nei gironi di Champions viste le esperienze in Francia, nelle serie minori, e con Eintracht e West Ham. Un colpo da parte del direttore sportivo Overmars, anche lui tra i più corteggiati (senza dimenticare l’altro grande ex calciatore Van der Sar, ora dirigente). Ma occhio alla qualità degli olandesi. Oltre ai gol di Haller, l’Inter dovrà prestare attenzione alla classe di Dusan Tadic e alla velocità del brasiliano Antony, esterno classe 2000 ormai esploso a grandi livelli. Non va dimenticato Ryan Gravenberch, centrocampista classe 2002, il ‘nuovo Pogba’. E poi, occhio all’incrocio di mercato: Onana, ora portiere di riserva, è in scadenza e dovrebbe andare a giocare…proprio all’Inter.

La formazione tipo dell’Ajax

AJAX (4-2-3-1): Pasveer; Marzaoui, Martinez, Timber, Blind; Gravenberch, Alvarez; Antony, Berghuis, Tadic; Haller. Allenatore: Ten Hag