Allegri pre-Inter: «Torna Chiellini. Champions bastarda. Incontro con Agnelli? Serve lucidità»

Allegri pre-Inter: «Torna Chiellini. Champions bastarda. Incontro con Agnelli? Serve lucidità»
© foto Massimiliano Allegri, conferenza stampa Juventus

Le parole di Massimiliano Allegri in conferenza stampa alla vigilia dell’incontro contro l’Inter. Ecco le sue parole

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato in conferenza alla vigilia della sfida con l’Inter: «Domani è sempre Inter-Juve. Giocheremo in uno stadio meraviglioso davanti a 70mila persone e dobbiamo fare il massimo per tornare a casa con un risultato importante. Non è che dobbiamo andare in giro a fare figuracce, siamo la Juventus, abbiamo l’obiettivo di fare altri punti e abbiamo altre partite che ci stimolano». Il tecnico ha parlato anche del futuro: «Dobbiamo programmare per creare obiettivi nuovi, bisogna essere lucidi. Dobbiamo analizzare quello che è andato male e dobbiamo pensare anche al futuro. Le stagioni vanno valutate per partire nel migliore dei modi per creare i presupposti che l’annata futura sia vincente».

Prosegue Max Allegri: «Bentancur ha un affaticamento muscolare alla coscia e non ci sarà. Chiellini rientra e gioca. Gli altri stanno bene. Se gioca Kean il cambio sarà Bernardeschi o viceversa, poi c’è Spinazzola. In qualche modo ci arrangiamo e faremo una buona partita. Esperimenti di formazione? Vorrei vedere Bernardeschi e Cancelo da mezz’ala, sono le due soluzioni che mi incuriosiscono di più. Marotta da avversario? Abbiamo passato 4 anni bellissimi, sarà bello rivederlo. Icardi? Giocatore straordinario che fa sempre gol. Perché non è andata bene con l’Ajax? Difficile dirlo, la Champions è una competizione bella e bastarda. E’ la prima volta, nella mia gestione, che arriviamo in un momento di difficoltà ai quarti. Abbiamo avuto tanti infortunati. Ho sentito tante critiche dopo la nostra eliminazione e questo mi fa tornare al punto di partenza: conta il risultato».