Astori, un anno dopo: messa e omaggio sulla sua tomba a San Pellegrino Terme – FOTO

Astori, un anno dopo: messa e omaggio sulla sua tomba a San Pellegrino Terme – FOTO
© foto www.imagephotoagency.it

Messa funebre e omaggio sulla tomba del cimitero a San Pellegrino Terme per l’ex capitano della Fiorentina Davide Astori ad un anno esatto dalla sua scomparsa

È passato oggi esattamente un anno dalla scomparsa di Davide Astori: l’ex capitano della Fiorentina, morto improvvisamente in una camera di albergo ad Udine per problemi cardiaci ancora in corso di accertamento a poche ore dalla gara di campionato con i friulani, è stato ampiamente ricordato stamane da società, calciatori, dirigenti e non solo. A San Pellegrino Terme, il paese in provincia di Bergamo di cui era originario, Astori è stato ricordato con una solenne messa alla presenza dei famigliari, ma anche di tanti esponenti del mondo del pallone: dal presidente del Cagliari (sua ex squadra) Tommaso Giulini, all’ex capitano dei sardi Daniele Conti, oltre ovviamente a un gruppo in rappresentanza della Fiorentina (che ieri ha giocato a Bergamo contro l’Atalanta): il direttore sportivo Pantaleo Corvino, i calciatori Giovanni Simeone, Vincent Laurini e il capitano German Pezzella. Presente anche l’ex viola Milan Badelj.

Don Gianluca Brescianini, il parroco che ha celebrato la messa in ricordo dell’ex difensore, ha voluto così ricordarlo: «La mancanza di Davide si fa sentire, non la sua assenza: lui vive dentro ognuno di noi. Che il Signore doni la forza a tutta la sua famiglia. Il suo ricordo ci rende vivi, dobbiamo far tesoro della sua amicizia». Poco dopo, al cimitero di San Pellegrino Terme, dove riposa la salma di Astori, sono stati depositati da una delegazione viola accompagnata da tifosi ed amici, alcuni mazzi di fiori in prossimità della lapide.