Atalanta – Udinese (1-3): pagelle e tabellino

Atalanta – Udinese (1-3): pagelle e tabellino
© foto www.imagephotoagency.it

Atalanta – Udinese, Serie A 2016/2017, 16a giornata: formazioni ufficiali, pagelle, risultato, tabellino e sintesi, probabili formazioni ed info streaming gratis

Atalanta – Udinese: tabellino

Reti: 45′ Zapata (U), 46′ Kurtic (A), 72′ Fofana (U), 87′ Thereau (U)
Ammoniti: Danilo (U), Gomez (A), Perica (U)
Arbitro: Fabio Maresca, sezione di Napoli.

Atalanta – Udinese: pagelle e sintesi

Atalanta (3-5-2): Sportiello 5,5, Toloi 5, Caldara 5,5, Masiello 5,5, Conti 5 (73′ Dramé 5,5), Kessie 5,5, Gagliardini 5,5, Spinazzola 6 (80′ Pesic s.v.), Kurtic 7 ( 78′ Freuler 6), Petagna 5,5, Gomez 6,5. In panchina: Bassi, Mazzini, Zukanovic, Raimondi, Migliaccio, Grassi. Allenatore: Gasperini 6
Udinese (4-3-1-2): Karnezis 7,5, Widmer 6, Danilo 6,5, Samir, Felipe 6, Fofana 7, Kums 6 (83′ Jankto s.v.), Hallfredsson 5 (52′ Perica 6,5), Badu 5,5, Zapata 6,5 (65′ Matos 6), Thereau 7,5. In panchina: Scuffet, Perisan, Angella, Heurtaux, Adnan, Faraoni, Wague, De Paul,Lucas Evangelista. Allenatore: Delneri 7

ATALANTA – IL PEGGIORE

Conti 5: Il gioiellino bergamasco offre una prestazione non all’altezza della sua fama. Se in fase offensiva si propone con continuità, sfiorando anche il goal, difensivamente sbaglia troppo. La stanchezza lo fa cadere in errori banali che aprono la strada agli attacchi dell’Udinese, anche Gasperini se ne accorge e lo sostituisce con Dramé, forse troppo tardi.

ATALANTA – IL MIGLIORE

Kurtic 7: Lo sloveno è un giocatore totalmente rinato sotto la guida Gasperini. Gioca un primo tempo da urlo, sempre sul pezzo. È lui il vero fulcro di tutte le trame offensive dei nerazzurri. Peccato per la traversa colpita a botta sicura dopo un solito grande inserimento. Il goal arriva paradossalmente nella ripresa, quando lui come tutta l’Atalanta, tende a spegnersi. Rimane comunque lui il migliore in campo tra i padroni di casa.

UDINESE – IL PEGGIORE

Hallfredsson 5: Esce lui e la squadra inizia a girare. Basterebbe questo per spiegare la sua valutazione. L’islandese non ci capisce praticamente nulla. Lento, macchinoso, perde palloni e non riesce a far uscire i suoi dalla metà campo. Delneri lo cambia saggiamente dopo pochi minuti della ripresa.

UDINESE – IL MIGLIORE

Karnezis 7,5: Thereau e Fofana fanno goal e regalano un secondo tempo da applausi, ma oggi il migliore in campo per i friulani non può che essere Karnezis. L’estremo difensore è insuperabile e compie, soprattutto nel primo tempo, una serie di interventi fenomenali che salvano la sua squadra. Con la prestazione di oggi si conferma tra i migliori portieri del nostro campionato in questa stagione, davvero super prestazione a Bergamo.

PRIMO TEMPO Allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia i padroni di casa dell’Atalanta cercano sin da subito il goal del vantaggio. L’Udinese subisce particolarmente l’inizio aggressivo e il pressing alto degli uomini di Gasperini che costringe i friulani nella propria metà campo. Al 9′ Gomez fraseggia con Petagna e poi prova dal limite dell’area, Karnezis ci arriva e mette in corner. È una Dea a tratti incontenibile, al 14′ si vede il gioellino Kessie che prova la botta dai 30 metri senza fortuna. Al 15′ ancora Atalanta sugli sviluppi di un corner Karnezis è miracoloso e salva su Caldara. Gli attacchi dei bergamaschi sono continui e sempre ficcanti, l’Udinese è frastornata e non passa praticamente mai la metà campo. Al 20′ la più grande occasione per i padroni di casa: Gagliardini la mette dentro, Kurtic all’altezza del dischetto calcia a botta sicura: traversa clamorosa. Il goal sembra nell’aria, ma al 22′ ancora un super Karnezis nega il vantaggio a Conti.  Al 27′, per la prima volta nella gara, l’Udinese si affaccia nell’area avversaria, ma Badu non aggancia il pallone messo dentro dalla destra da Fofana. Il primo tentativo ospite è solo un episodio perchè gli uomini di Gasperini tornano subito all’attacco e al 42′ hanno una nuova grande occasione stavolta sui piedi di Petagna che, da pochi passi, calcia verso la rete a portiere battuto, Danilo salva incredibilmente sulla linea. Dominio assoluto dell’Atalanta, ma il calcio è spesso uno sport crudele e al minuto 45′ punisce gli sprechi nerazzurri. Duvan Zapata va via di forza centralmente e dopo un paio di rimpalli trova il goal dell’immeritato vantaggio. Il primo tempo finisce così 0-1 per gli ospiti.

SECONDO TEMPO – Si rientra in campo e dopo solo un minuto gli uomini di casa trovano il goal del pareggio meritatissimo per quanto visto nei primi 45′. Palla deliziosa dalla destra del Papu Gomez, Kurtic di testa batte un incolpevole Karnezis e fa 1 a 1. Dopo il goal, i ritmi si abbassano rispetto a quelli tenuti nella prima frazione e le occasioni da goal non sono tantissime. Al 56′ cross dalla sinistra di un ottimo Gomez, sul secondo palo arriva Conti in spaccata senza però trovare la porta per pochissimi centimetri. Cresce nuovamente la squadra bergamasca, al 60′ conclusione di Conti dal limite deviazione di Widmer e miracolo ancora una volta di Karnezis, fenomenale oggi. Al 69′ si vede l’Udinese con il neoentrato Perica che conclude di poco a lato da dentro l’area. È il preludio al nuovo vantaggio ospite, Thereau illumina per Fofana che dal limite dell’area lascia partire un destro a giro sul secondo palo che lascia immobile Sportiello, è 1-2. È un’altra Udinese nel secondo tempo grazie anche ai cambi di mister Delneri, Perica e Matos vivacizzano la manovra bianconera. Proprio quest’ultimo ci prova al 79′ ma viene anticipato sul più bello da un grande intervento di Dramé. La Dea cerca disperatamente il goal del pareggio, ma gli ospiti si difendono bene e ripartono in contropiede. Come al minuto 87′ quando Fofana restituisce il favore a Thereau mettendolo davanti alla porta, il francese non sbaglia e chiude il match, 1-3. Negli ultimi minuti i padroni di casa spremuti non trovano più la forza per creare pericoli alla porta di Karnezis, gli ospiti si limitano ad amministrare il doppio vantaggio e portano a casa tre punti d’oro.

ANALISI – Il primo tempo è l’apoteosi del calcio gasperiniano. Pressing alto, grinta e tanta corsa mettono l’Udinese alle corde. Manca però il goal elemento fondamentale del gioco del calcio. Super Karnezis lo nega, Zapata lo fa e e gli ospiti si trovano immeritatamente in vantaggio. Nel secondo tempo l’Atalanta pareggia in maniera fulminea, ma la birra inizia a scarseggiare dopo 45′ minuti di ritmi altissimi. Vengono fuori i friulani, Delneri è bravo a capirlo prima di tutti mettendo dentro Perica e Matos. La partita cambia, l’Udinese la fa sua con Fofana e Thereau mentre la Dea si mangia le mani e cade per la seconda volta consecutiva.

Atalanta – Udinese: formazioni ufficiali

Atalanta (3-5-2): Sportiello, Toloi, Caldara, Masiello, Conti, Kessie, Gagliardini, Spinazzola, Kurtic, Petagna Gomez. In panchina: Bassi, Mazzini, Dramé, Zukanovic, Raimondi, Migliaccio, Grassi, Freuler, Pesic. Allenatore: Gasperini.
Udinese (4-3-1-2): Karnezis, Widmer, Danilo, Samir, Felipe, Fofana, Kums, Hallfredsson, Badu, Zapata, Thereau. In panchina: Scuffet, Perisan, Angella, Heurtaux, Adnan, Faraoni, Wague, De Paul, Jankto, Lucas Evangelista, Matos, Perica. Allenatore: Delneri.

Atalanta – Udinese: probabili formazioni e pre-partita

Atalanta (4-3-3): Sportiello, Toloi, Caldara, Masiello, Conti, Kessie, Gagliardini, Spinazzola, Kurtic, Petagna Gomez
Udinese (4-3-3): Karnezis, Widmer, Danilo, Samir, Felipe, Fofana, Kums, Jankto, De Paul, Zapata, Thereau

Partita fondamentale per l’Atalanta che vuole rialzarsi immediatamente dopo lo stop dell’ultimo turno allo Juventus Stadium. Gasperini crede nella corsa europea e vuole i tre punti per portarsi a meno uno dalla coppia composta da Roma e Milan, in attesa del big match di lunedì, contro un Udinese rigenerata dalla cura di mister Gigi Delneri. I bianconeri vogliono fare punti per staccarsi definitivamente dal blocco di squadre in lotta per la salvezza e magari puntare alla parte sinistra della classifica.

Atalanta – Udinese: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 15 in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Sport, oltre che in streaming su app per smartphone, pc e tablet, Sky Go.