Roma: Monchi al passo di addio, Ausilio il prescelto per la successione

Roma: Monchi al passo di addio, Ausilio il prescelto per la successione
© foto www.imagephotoagency.it

Monchi sempre più vicino all’Arsenal, la Roma valuta gli eventuali sostituti: in cima alla lista delle preferenze ci sarebbe ancora il d. s. dell’Inter Piero Ausilio

Sembrerebbe ormai scontata la partenza a fine stagione di Monchi da Roma: il direttore sportivo giallorosso avrebbe di fatto già accettato (almeno secondo la maggior parte dei gossip inglesi, peraltro non smentiti) l’offerta dell’Arsenal. Al momento così la società capitolina si starebbe guardando intorno alla ricerca di un possibile sostituto: si valutano soluzioni interne (come quelle che portano a Francesco Totti o a Frederic Massara e Federico Balzaretti), oppure la possibilità di cercare altrove un nuovo d. s. Di certo, riporta stamane il Corriere dello Sport, l’intenzione della Roma è quella di affidare al possibile successore di Monchi molti meno poteri decisionali rispetto a quanto avvenuto fino ad oggi.

Tra i nomi presi in esame dalla Roma negli ultimi giorni, oltre a quelli dell’ex d. s. del Milan Massimiliano Mirabelli e dell’attuale d. s. del Parma Daniele Faggiano, spunterebbe quello di Piero Ausilio: lo storico dirigente dell’Inter, di fatto al momento oscurato in nerazzurro dall’avvento di Beppe Marotta, sarebbe in cima alla lista delle preferenze del presidente giallorosso James Pallotta. Del resto di un possibile approdo di Ausilio alla Roma si era già parlato un paio di stagioni fa proprio poco prima dell’arrivo nella Capitale di Monchi.