Napoli-Juventus: San Paolo pieno, ma è pronta la contestazione a De Laurentiis

Napoli-Juventus: San Paolo pieno, ma è pronta la contestazione a De Laurentiis
© foto www.imagephotoagency.it

Napoli-Juventus: previsto il tutto esaurito del San Paolo in vista della sfida, i tifosi azzurri però contestano l’eccessivo prezzo dei biglietti e se la prendono con Aurelio De Laurentiis

Non manca ormai molto al big match tra Napoli e Juventus del 3 marzo prossimo: lo scontro tra le prime due della classe (anche se abbastanza distanti in classifica) susciterebbe non poco l’interesse del pubblico azzurro che, complice l’assenza della maggior parte dei tifosi bianconeri in trasferta (nonostante il via libera del Ministero dell’Interno ai non residenti in Campania), vorrebberro colorare il San Paolo incitando la propria squadra all’impresa. Attualmente i biglietti venduti per la gara, riporta Il Mattino, sarebbero già 20mila circa e l’obiettivo, perfettamente realistico, è quello di arrivare a 50mila (il tutto esaurito) entro la prossima settimana.

Nonostante il ritrovato entusiasmo del pubblico napoletano però non è esclusa la possibilità di una dura contestazione da parte di una frangia degli ultras partenopei nei confronti del presidente Aurelio De Laurentiis: per questa ragione le autorità si sarebbero già mosse preventivamente. Possibili cori e striscioni contro il numero uno del Napoli, reo secondo moltissimi tifosi di non investire sufficientemente nella squadra e, soprattutto, di voler eccessivamente lucrare sulla sfida di cartello in programma contro i bianconeri: i prezzi delle curve, tutt’altro che popolari, costeranno infatti 40 euro in media. Tanti, forse troppi, considerate le condizioni in cui versa attualmente il San Paolo.