Bisevac: «Lazio? Non c’è organizzazione, volevo andare via dopo 1 mese»

infortunio keita
© foto www.imagephotoagency.it

Bisevac, ormai ex difensore della Lazio, ceduto al Metz, è tornato sull’esperienza in biancoceleste criticando apertamente il club di Lotito

Milan Bisevac, ex difensore della Lazio, è stato uno dei giocatori piazzati all’estero in estate. Il centrale serbo non ha convinto nei 6 mesi laziali in cui ha collezionato 11 presenze e 1 gol e dopo soli 6 mesi è tornato in Francia. Il difensore ha parlato così a “Le Républicain Lorrain“: «Ho passato 10 anni in Francia e ho voluto cambiare, sperimentando qualcosa di nuovo. Ho detto di sì alla Lazio ma senza entrare nei dettagli posso affermare con certezza che non mi piace affatto la mentalità del club, è davvero mal organizzato».

ANCORA BISEVAC – Prosegue il difensore: «Ho passato 6 mesi in albergo. Si vantano dei grandi giocatori avuti in passato con delle foto appese ai muri del corridoio che conduce negli spogliatoi, ma non è più lo stesso club. Se dici Lazio e pensi a quel club di sicuro in mente hai un’altra immagine. Sono arrivato a gennaio ma già a marzo ho detto al direttore sportivo che me ne volevo andare. Nella mia testa sapevo che era già finita. Ho giocato anche diverse partite ma non mi è piaciuto stare lì e posso affermare con certezza che è stato un errore firmare per la Lazio».