Cagliari, conferenza Maran: «Vogliamo ripetere la gara vinta contro l’Inter»

Cagliari, conferenza Maran: «Vogliamo ripetere la gara vinta contro l’Inter»
© foto www.imagephotoagency.it

Maran su Bologna-Cagliari in chiave salvezza: «Sarà uno scontro diretto ma non decisivo. Dobbiamo stare attenti»

Rolando Maran è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match tra Cagliari e Bologna: «Una partita importante, uno scontro diretto ma non decisivo. Il Bologna ha raccolto meno di quello che meritava, troveremo una squadra in salute e questo deve farci alzare l’attenzione».

SULLA GIUSTA MENTALITA’ – «Mi auguro non cambi la mentalità della gara di venerdì scorso. A trequarti del campionato dobbiamo essere ben consci di quello che dobbiamo mettere in campo. Dobbiamo pensare solo a concentrarci su noi stessi, alzare l’attenzione al di là delle problematiche degli altri. Cerri, Castro, Klavan, Cigarini e Faragò non sono convocati, tutti gli altri ci saranno. Siamo sulla strada giusta per recuperare tutta la tosa. La formazione non avrà molti cambi rispetto alle ultime uscite».

SUL MATCH CON L’INTER – «Abbiamo rivisto parecchie fasi dell’ultima partita, però le azioni contro l’Inter sono nate dalla lucidità, non abbiamo avuto ansia e questo ci ha dato la giusta dimensione di quello che dobbiamo sempre fare. L’allenamento di ieri a porte aperte ci ha aiutato a ricordare certi aspetti fondamentali che vogliamo portarci in trasferta. Da troppo non torniamo a casa felici».

SULLA FASE OFFENSIVA – «Joao Pedro non segna? Le sue prestazioni però sono cresciute incredibilmente nelle ultime partite. I gol vengono quando meno te lo aspetti. Sta convivendo con qualche fastidio che lo sta condizionando in allenamento. Cigarini sta facendo davvero bene, ma Bradaric penso avrà un’ottima occasione. Il suo calo è dovuto al Mondiale, tutti i giocatori arrivati in fondo hanno avuto un rendimento altalenante».