Cagliari, presentati Perico e Laner

a
© foto www.imagephotoagency.it

Eccoli qui, i due nuovi rossoblu. Gabriele Perico eÃ? Simon Laner, entrambi classe ’84, provenienti entrambi dall’Albinoleffe, la squadraÃ? nella quale fu scoperto Federico Marchetti. Sono nel pieno della loro carriera, e sannoÃ? bene che questa può essere la loro grande occasione. Intendono sfruttarla ad ogni costo.

Perico, figlio d’arte (il papà Ã? EugenioÃ? fu una colonna di Ascoli e Atalanta a cavallo tra gli anni ’70 e ’80), si presenta così: “Sono un difensore laterale. L’anno scorso ho giocato nella difesa a cinque e ho avuto l’occasione di presentarmi in zona gol, grazie ai calci piazzati. Infatti ne ho segnati 6. Mi metterò a disposizione del mister, in un gruppo eccezionale. Ho dato piena disponibilità , ma devo ancora imparare i meccanismi di gioco”. Nessun problema di inserimento. “Conoscevo già  gli ex di squadre bergamasche: Marchetti, Lazzari e Canini”. Perico ha fortemente voluto Cagliari. “C’era anche la possibilità  di andare a Lecce, ma non ho avuto dubbi nel scegliere la Sardegna”.

Le prime parole di Laner sono di ringraziamento per il Presidente Cellino “che mi ha voluto dare un’opportunità  colta al volo. A dire il vero, sarei già  dovuto venire l’anno scorso, poi problemi burocratici hanno fatto saltare tutto”. Per quanto riguarda le caratteristiche, si descrive come “una mezzala, ma ho giocato negli ultimi anni come esterno, destro e sinistro, e sulla trequarti. Mi adatto. Darò il massimo, il ruolo non importa”. 20Ã? i gol in carriera, 12 nelle ultime due stagioni a Bergamo. Su Pierpaolo Bisoli: “E’Ã? un allenatore che fa lavorare molto sulla palla, richiede un pressing costante sugli avversari”.

Fonte | Cagliaricalcio.net