Zaniolo alla Bernardeschi: il piano della Juventus

Juventus, tiri Mancini: Zaniolo e Chiesa nel mirino
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus su Chiesa e Zaniolo in vista dell’estate: per il centrocampista della Roma i bianconeri avrebbero già un piano

Il piano di rinnovamento della Juventus parte da due nomi: quelli di Federico Chiesa, già antico obiettivo bianconero, e Nicolò Zaniolo, finito prepotentemente nelle mire di Fabio Paratici nelle ultime settimane (non a caso tra i nominativi ritrovati all’interno del foglietto dimenticato dal direttore sportivo juventino in un ristorante milanese, c’era anche quello del giovane centrocampista della Roma). Proprio su Zaniolo, riportano stamane le indiscrezioni, la Juve starebbe focalizzando la maggior parte delle proprie energie al momento: l’obiettivo bianconero è quello di inserirsi all’interno della trattativa, per il adesso ancora in alto mare, relativa al rinnovo del giocatore con i giallorossi, che puntano ad un aumento dell’ingaggio dai 750mila euro annui attualmente percepiti ad oltre 1,5 milioni con possibile clausola rescissoria.

La strategia juventina potrebbe portare ad una replica di quella attuata un paio di stagioni fa con la Fiorentina per Federico Bernardeschi: in estate la Roma (come i viola all’epoca) potrebbe avere necessità di cash per aggiustare i propri conti, specie in caso di mancata qualificazione in Champions League, ed allora i bianconeri metterebbero sul tavolo 40 milioni di euro in contanti suddividendo i pagamenti in più tranche, analogamente a quanto avvenuto proprio per Bernardeschi. I giallorossi, dal canto loro, potrebbero iscrivere a bilancio, dopo appena un anno dall’acquisto di Zaniolo dall’Inter nella trattativa che ha portato Radja Nainggolan in nerazzurro, una plus-valenza da oltre 38 milioni di euro.