Caldara pensa già alla Juve: «Mi spiace per come sia andata in Champions»

caldara atalanta juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Ai microfoni di Sky Sport Mattia Caldara ha commentato sia il pareggio ottenuto contro l’Inter che l’eliminazione dalla Champions della sua futura squadra

Tornato a pieno regime dopo un infortunio che l’ha tenuto lontano dal campo, Mattia Caldara ha commentato così la sua prova contro l’Inter: «Che giudizio do? Son contento di essere tornato. Li abbiamo aggrediti alti ma non abbiamo concretizzato e loro hanno avuto le loro occasioni. Il punto ci soddisfa». Un anno fa al termine di Atalanta-Inter il difensore bergamasco aveva affermato di come Mauro Icardi togliesse il sonno ai difensori che lo marcavano. 365 giorni dopo le cose non sono cambiate: «Si affronta con maggiore consapevolezza ma ero comunque teso, ho sofferto abbastanza la partita ma sono soddisfatto».

Promesso sposo alla Juventus, Caldara ha parlato così del suo prossimo addio all’Atalanta e della fresca eliminazione dei bianconeri in Champions: «Se mi dispiacerà lasciare l’Atalanta?Sicuramente. Qui sono cresciuto, mi hanno insegnato tutto e ora mancano sei partite e voglio portarla in Europa. Poi alla Juve non avrò tempo di sbagliare, devo farmi trovare pronto. Champions? Mi spiace per come sia andata alla Juventus»