Crotone-Roma 0-2: pagelle e tabellino

fazio roma
© foto www.imagephotoagency.it

Crotone-Roma, 29ª giornata Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Reduce dalla vittoria in Champions League, la Roma riesce a sbancare anche lo stadio “Ezio Scida” di Crotone, con una vittoria per 2˗0. Dopo un primo tempo condotto, nel complesso, con padronanza, i giallorossi soffrono nel secondo tempo ma il Crotone, nonostante le molte occasioni create, non riesce a concretizzare, dando agli uomini di Di Francesco la possibilità di raddoppiare. E questi, non se lo fanno ripetere due volte, e con Nainggolan, oggi capitano, raddoppiano, portando il risultato sul definitivo 0˗2. I giallorossi consolidano il terzo posto, salendo a quota 59. Gli uomini di Zenga, espulso a inizio ripresa per proteste, rimangono arenati al terzultimo posto, a quota 24, in una posizione decisamente pericolosa

CROTONE-ROMA: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Crotone-Roma 0-2: pagelle e tabellino

Marcatori: 39′ pt, El Shaarawy; 30′ st, Nainggolan

CROTONE (4-3-3): Cordaz 6; Faraoni 6, Ceccherini 5, Capuano 5.5, Martella 5.5; Benali 6, Mandragora 6, Stoian 5 (25′ st, Simy ng); Ricci 6, Trotta 5.5, Nalini ng (22′ pt, Barberis 5; 32′ st, Crociata ng).A disposizione: Viscovo, Pavlovic, Sampirisi, Ajeti, Diaby, Zanellato, Rohden. Allenatore: Walter Zenga

ROMA (4-3-3): Alisson 7; Peres 6, Fazio 6.5, Jesus 6, Kolarov 7; Nainggolan 6.5, Gonalons 5.5, Pellegrini 6.5; El Shaarawy 6.5 (38′ st, Under ng), Dzeko 6, Gerson 6 (25′ st, Florenzi 6).A disposizione: Skorupski, Lobont, Silva, Manolas, Strootman, Antonucci, Schick Allenatore: Eusebio Di Francesco

Arbitro: Luca Banti

MIGLIORE IN CAMPO ˗ CROTONE:

Mandragora 6: anche se oggi è difficile trovare un migliore in campo dei rossoblù, il centrocampista in prestito dalla Juventus dirige con padronanza il centrocampo dei calabresi, dimostrandosi uno dei più in palla dei suoi

PEGGIORE IN CAMPO ˗ CROTONE:

Stoian 5: ha molte occasioni sui suoi piedi ma spreca clamorosamente ognuna di queste. Nonostante sia tutto il reparto d’attacco in crisi oggi, lui è indubbiamente uno dei peggiori

MIGLIORE IN CAMPO ˗ ROMA:

Kolarov 7: sulla fascia sinistra comanda lui, ormai è chiaro. Ogni sua discesa è una minaccia, ogni suo traversone è un autentico pericolo. Non a caso, dai suoi piedi arriva l’assist decisivo della rete del vantaggio; nel secondo tempo, è lui a creare la prima vera occasione per i suoi, dopo diversi minuti di sofferenza. Lo scettro, però, è da condividere indiscutibilmente con Alisson, davvero provvidenziale nel secondo tempo con i suoi interventi

PEGGIORE IN CAMPO ˗ ROMA:

Gonalons 5.5: dovrebbe essere lui il sostituito di De Rossi, ma conduce una partita, a larghi tratti, insufficiente, pur senza commettere errori degni di nota. Da un giocatore con la sua esperienza, ci si aspettava un rendimento decisamente migliore ma finora non è mai riuscito a mettere in mostra la qualità esibita a Lione

Crotone-Roma: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Parte molto forte il Crotone che si fa vedere davanti decisamente con più presenza e convinzione, pur non creando vere e proprie occasioni da gol. La Roma sembra soffrire questa pressione e non riesce più a rendersi mai veramente pericolosa. Gli uomini di Zenga vanno vicinissimi al gol in due occasioni ravvicinate, prima con Trotta, poi con Benali. La Roma prova a rispondere e lo fa, ancora una volta, con Kolarov che, con il piatto destro, lui sinistro naturale, sfiora il palo. Seppur senza meritarlo davvero, la Roma trova il gol del doppio vantaggio con il capitano Nainggolan che, da fuori area, colpisce di sinistro e insacca alle spalle di Cordaz. Il Crotone, per quanto demoralizzato, ha l’occasione per riaprire il match con Ricci e Simy ma spreca malamente a pochi centimetri dalla linea di porta difesa da Alisson. Negli ultimi minuti, è ancora la Roma ad andare vicino al terzo gol con Under, ma il risultato rimane fermo sullo 0˗2

48′ – Cala il sipario: la Roma consolida il terzo posto vincendo 0-2

47′ – Battibecco acceso tra Jesus e Simy, dopo uno scontro in area. Banti non interviene anche stavolta

45′ – Assegnati 3 minuti di recupero

44′ – Occasione Roma. Under da solo davanti alla porta, su assist di Florenzi, centra in pieno Faraoni che salva i suoi da un sicuro 0-3

42′ – Jesus atterra Simy che, dopo aver sfruttato l’errore del brasiliano, si invola verso la porta: l’arbitro, però, non ammonisce il difensore, preferendo dare il vantaggio ai padroni di casa

40′ – Kolarov ci prova dalla sua metà campo ma chiede troppo e la sua conclusione non può impensierire Cordaz

38′ – Sostituzione per la Roma: entra Under, esce El Shaarawy

37′ – La punizione battuta da Kolarov si scaglia sulla barriera; sulla respinta, poi, Florenzi ci prova ma la sua conclusione finisce altissima

36′ – Ceccherini commette un fallo in una posizione decisamente interessante, pressoché al limite dell’area rossoblù: occasione per Kolarov

34′ – Occasione Crotone. Serie di di occasioni ravvicinate a distanza estremamente ravvicinata. La prima cade sui piedi di Ricci, ma la seconda, ben più ghiotta, sui piedi di Simy che, a un metro dalla linea, colpisce ma non con la necessaria forza e la difesa prima e Alisson poi allontanano

32′ – Cambio per il Crotone: esce Barberis, entrato nel primo tempo, entra Crociata, scuola Milan

30′ – GOL ROMA!!!!! Da uno scambio con il neo-entrato Florenzi, Nainggolan la risolve con qualità e con una potente rasoiata di sinistro che si infila nell’angolino destro, alle spalle dell’incolpevole Cordaz

29′ – Fuorigioco millimetrico fischiato a Simy, pronto a involarsi in solitaria verso la porta giallorossa

25′ – Doppia sostituzione per Roma e Crotone: entra Florenzi per Gerson; entra Simy per Stoian

25′ – La Roma manovra bene sulla fascia sinistra ma il traversone messo al centro da El Shaarawy viene allontanato dalla difesa

22′- Occasione Crotone. I rossoblù conquistano un ottimo pallone a centrocampo con Ricci che riparte con velocità sulla destra, per servire un assist perfetto per Stoian sulla fascia opposta: l’attaccante, però, anziché controllare, prova il tiro di prima intenzione ma il tiro troppo debole non può assolutamente impensierire Alisson

21′ – Prima sostituzione per la Roma: entra Strootman, esce Pellegrini

20′ – Occasione Roma. I giallorossi si fanno vedere in avanti per la prima volta, ancora con Kolarov che di piatto destro, lui mancino naturale, fa partire un tiro a giro di estrema bellezza, che sfiora soltanto il palo

19′ – Su passaggio di El Shaarawy, Nainggolan ci prova da distanza siderale ma il suo tiro viene bloccato da Cordaz

17′ – Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Benali la mette in mezzo ma il suo pallone telefonato viene bloccato senza problemi da Alisson

16′ – Pellegrini prova a effettuare un gran taglio per Gerson ma Martella intuisce e anticipa il brasiliano

13′ – Occasione Crotone. Due minuti dopo l’occasione plateale sprecata da Trotta, gli uomini di Zenga ne creano un’altra. Dalla sinistra un buon pallone messo in mezzo d’esterno, viene spizzato provvidenzialmente da Bruno Peres che anticipa di un soffio Benali

11′ – Occasione Crotone. Da un brutto errore di Fazio nel cerchio di centrocampo, Trotta conquista palla e si invola centralmente verso la porta di Alisson ma le capacità ipnotiche del brasiliano la fanno ancora da padrona e il tiro dell’attaccante incoccia contro il busto del portiere. Stoian ci prova ma il suo tiro finisce alto

8′ – Ottima azione del Crotone che, creando movimento e muovendo bene la palla, si fa vedere in avanti, sfruttando anche un errore di Nainggolan. Nonostante la pressione, però, non riesce ad arrivare al tiro

6′ – Occasione Roma. Da uno straordinario dribbling di Nainggolan, inseritosi in area ottimamente a suon di fisico e dribbling, Dzeko ha l’occasione per raddoppiare ma Cordaz è straordinario e devia. Nainggolan ci riprova sulla respinta, ma Banti fischia il fuorigioco

4′ – Allontanato Zenga per proteste

3′ – Jesus si frappone tra Barberis e la palla, riuscendo a vanificare la buona discesa del centrocampista crotonese. Ottimo e decisivo intervento in chiusura

1′ – Ottima occasione per il Crotone che con Benali manovra bene al limite dell’area avversaria, per poi scaricare su Stoian che prova il tiro: Alisson blocca a terra

1′ – Banti fischia l’inizio della seconda frazione di gioco: sarà il Crotone a battere. Nessun cambio effettuato nell’intervallo

SINTESI PRIMO TEMPO: Nella prima frazione di gioco, almeno nei primi minuti, è il vento il vero protagonista del match. Il Crotone si dimostra fin da subito molto attento, gestendo con concentrazione le discese dei giocatori romanisti e mettendo spesso grande pressione ai centrocampisti giallorossi. La prima grande occasione arriva al 12’ con Nainggolan, il capitano, che da fuori area fa partire un destro di elevata potenza che sfiora soltanto la traversa. Nonostante sia una partita piacevole e intensa, non sono molte le occasioni create dalle due squadre e fino al 35’, regna un sostanziale equilibrio, comunque tendente verso la formazione giallorossa. Poi al 39’ cambia il risultato con i capitolini che passano in vantaggio: ancora Kolarov protagonista, autore di un perfetto assist a El Shaarawy che insacca senza problemi. Il Crotone prova a rispondere e va vicino al pareggio con un tiro svirgolato dallo stesso Kolarov ma il punteggio rimane fermo sullo 0˗1, fino alla fine della frazione

47′ – Si conclude 0-1 il primo tempo

47′ – Sugli sviluppi di una discesa manovrata da Dzeko, la Roma conquista un corner ma essendo il tempo ormai scaduto, Banti fischia la fine della prima frazione

46′ – Occasione Crotone. Da una buona azione di Stoian che di esterno apre alla ricerca di un compagno, Kolarov prova ad allontanare la minaccia ma svirgola, rischiando di mettere nei guai Alisson. Fortunatamente per la Roma, il pallone finisce in corner

45′ – Assegnati 2 minuti di recupero

44′ – El Shaarawy ancora protagonista. Dopo uno scambio con il compagno Kolarov, rientra all’interno e, da una zona piuttosto centrale, lascia partire un buon cross che viene allontanato da Ceccherini: Dzeko sarebbe stato pronto a insaccare

41′ – Stoian si invola sulla fascia sinistra costringendo Alisson a un’uscita, ancora una volta, determinante

39′ – GOL ROMA!!!!!! Propiziata da un’ottima azione ben orchestrata, la Roma passa in vantaggio. Ed è ancora una volta dai piedi di Kolarov che parte l’assist decisivo: con il suo perfetto sinistro, teso in mezzo, El Shaarawy, completamente isolato e lasciato libero, insacca con il destro

37′ – Da un’ottima discesa di Bruno Peres sulla destra, Fazio mette al centro un buon pallone, che arriva sull’esterno da Dzeko che, a sua volta, la rimette in mezzo, per Pellegrini, anticipato di un soffio

33′ – Alisson si esibisce in un’uscita tanto spettacolare quanto pericolosissima ma la sua uscita è stata davvero provvidenziale

32′ – Ancora Kolarov protagonista. Una palla ben calibrata viene messa in mezza alla ricerca di Pellegrini ma Capuano intuisce e mette in corner, rischiando l’autogol per un tocco decisamente non troppo pulito

31′ – Banti interrompe il gioco a causa di un fumogeno caduto sul terreno di gioco

29′ – Ottima discesa di Bruno Peres che chiede e ottiene un perfetto uno-due con Dzeko ma Faraoni intuisce e porta il pallone fuori dall’area. Nella discesa, la sua corsa viene interrotta da un centrocampista: l’arbitro fischia, suscitando molte proteste tra i giallorossi ma il fallo sembrava evidente

28′ – Un po’ di confusione sulla fascia sinistra, da una parte e dall’altra, generano una serie di errori davvero macroscopici

27′ – Brutto fallo di Faraoni su Gonalons, reo di aver commesso un’entrata a gamba tesa ma Banti è clemente e non estrae cartellini

26′ – Kolarov ha l’occasione per metterla di nuovo al centro ma il suo cross è troppo potente, per quanto teso, e Pellegrini non può arrivare sul pallone

24′ – Sempre dalla sinistra, Stoian, a suon di dribbling, prova a eludere la difesa giallorossa ma ottiene soltanto un calcio d’angolo

22′ – Prima sostituzione forzata del match: esce Nalini, per problemi muscolari, entra Barberis

20′ – La Roma si fa vedere in avanti, prima con Pellegrini che, in area, si fa murare, poi con Bruno Peres che, da una zona più defilata, prova a mettere in mezzo un traversone, ancora una volta intuito e respinto da un difensore

19′ – Lancio lunghissimo per Ricci: Kolarov legge bene l’azione e vanifica il tutto

17′ – Banti ferma il gioco dopo uno scontro tra Benali e Gerson con il crotonese che ha avuto nettamente la peggio. Necessario l’intervento dello staff medico

15′ – Kolarov mette in mezzo un buon pallone alla ricerca di Dzeko ma Ceccherini allontana di testa

14′ – Pellegrini si muove bene sulla fascia destra: Mandragora è attento e mette in fallo laterale da posizione interessante

12′ – Occasione Roma. Ottimo scambio sull’asse Kolarov-El Shaarawy-Nainggolan. Grazie a un passaggio illuminante del serbo, l’italo-egiziano si trova in area di rigore con la palla al piede. Il suo tentativo viene, però, respinto da un difensore. Sul prosieguo dell’azione, la palla arriva a Naingollan che fa partire un destro micidiale, che sfiora di poco la traversa

10′ – Alisson costretto a una nuova uscita acrobatica, come spesso ci ha abituato, da autentico libero

9′ – Bruno Peres prova a lanciare Pellegrini sulla fascia destra ma, complice ancora una volta il vento e i piedi poco vellutati, il pallone si perde sul fondo

7′ – Nalini si invola sulla sinistra, sfruttando il buco creato da Bruno Peres. L’attaccante prova a entrare in area, con un paio di dribbling, ma Fazio, attento, intuisce e mette in angolo

6′ – La Roma manovra bene da sinistra verso destra, proprio a partire dai piedi del brasiliano Gerson ma la difesa del Crotone, ben messa in campo, allontana la minaccia

5′ – Mandragora trattiene Nainggolan, impedendogli di far ripartire l’azione dei giallorossi: Banti fischia il calcio di punizione

3′ – Occasione Crotone. La squadra di Zenga si fa vedere in avanti con Martella che, dalla sinistra, lascia partire un ottimo traversone diretto ai compagni del reparto avanzato. Sfruttando un errore di Jesus, Trotta ha l’occasione per provare la conclusione ma Alisson intuisce tutto e blocca a terra

2′ – Fazio prova a lanciare Dzeko che ostacola Ceccherini, l’arbitro fischia il calcio di punizione in favore del Crotone. Il vento, va detto, sta condizionando molto le azioni

1′ – Pronti, via ed è subito calcio d’angolo per la Roma, propiziato da un errore di Faraoni

1’ ˗ Banti fischia il calcio d’inizio: è la Roma a battere il primo pallone del match

Crotone e Roma sono scese in campo e sono pronte a darsi battaglia sul terreno di gioco.

Crotone-Roma: formazioni ufficiali

Sono uscite le formazioni ufficiali di CrotoneRoma. Nessun cambio rispetto alle previsioni per il tecnico dei padroni di casa mentre Di Francesco opta per qualche cambio nell’undici titolare, precisamente uno per reparto: in difesa, al posto di Manolas, ci sarà Jesus dal primo minuto; a centrocampo, al posto di Strootman partirà dal primo minuto Pellegrini mentre in attacco, ci sarà Gerson, in sostituzione a Under, acciaccato.

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Benali, Mandragora, Stoian; Ricci, Trotta, Nalini. Allenatore: Walter Zenga

ROMA (4-3-3): Alisson; Peres, Fazio, Jesus, Kolarov; Nainggolan, Gonalons, Pellegrini; El Shaarawy, Dzeko, Gerson. Allenatore: Eusebio Di Francesco

Crotone-Roma: probabili formazioni e pre-partita

Dopo la straordinaria impresa della conquista dei quarti di finale di Champions League, la Roma si rituffa in campionato e scende in terra calabrese, per affrontare il Crotone di Zenga. Due squadre con due obiettivi decisamente diversi: la sicurezza di un posto nella massima categoria internazionale, da una parte, e lo spauracchio sempre più vivo della retrocessione, dall’altra. Gli uomini di Zenga arrivano a questa sfida forti della sostanziosa vittoria per 4˗1 contro una Sampdoria in netto calo, ma anche dopo due pesantissime sconfitte in chiave salvezza contro Benevento e SPAL. Il tecnico dovrà fare a meno degli assenti Tumminello, Simic, Izco e Budimir e due dubbi di formazione per il suo 4˗3˗3: il primo in difesa, con Faraoni favorito su Sampirisi e il secondo a centrocampo con Stoian favorito su Barberis.

La Roma, invece, arriva decisamente galvanizzata a questa sfida, forte delle imprese con Napoli e Shakhtar Donetsk, inframezzate dal roboante 3˗0 contro il Torino. Di Francesco opterà sicuramente per un po’ di turnover: spazio, allora, probabilmente, a Bruno Peres sulla fascia destra, con Gonalons pronto a sostituire lo squalificato De Rossi ed El Shaarawy, al posto di Perotti, in attacco. Ancora ai box, Defrel e Karsdorp.

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Benali, Mandragora, Stoian; Ricci, Trotta, Nalini.A disposizione: Viscovo, Pavlovic, Sampirisi, Ajeti, Diaby, Barberis, Crociata, Zanellato, Rohden, Simy Allenatore: Walter Zenga

ROMA (4-3-3): Alisson; Peres, Fazio, Manolas, Kolarov; Nainggolan, Gonalons, Strootman; El Shaarawy, Dzeko, Under.A disposizione: Skorupski, Lobont, Silva, Florenzi, Jesus, Pellegrini, Gerson, Antonucci, Schick Allenatore: Eusebio Di Francesco

Nella classica conferenza per partita, Zenga ha parlato così in vista dell’imminente impegno contro la Roma: «Cerco sempre di valutare i giocatori di volta in volta, in base alle loro condizioni: dalle risposte che mi danno, mi regolo. Contro la Roma dovremo cercare di giocare in modo semplice, senza troppi timori». Parole d’elogio per il tecnico avversario e la sua squadra: «Stimo molto Di Francesco: lo ritengo competente e preparato, giusto per i giallorossi. Ho letto con attenzione l’intervista a Monchi: a questi livelli non sono ammessi cali di concentrazione, e quando parli di giocatori come Dzeko e Strootman non puoi pensare che ne abbiano». Sull’esperienza in terra calabrese: «Sono trascorsi già cento giorni e il bilancio è positivo, mi sono trovato subito bene. Non sono necessarie tabelle, si lavora giorno per giorno pensando a vincere più partite possibile».

Quella contro il Crotone dovrà essere una sfida che non deve aver nulla da invidiare, in quanto a importanza, con la doppia sfida contro il Barcellona, parola di Di Francesco: «La nostra Champions League passa da Crotone perché anche il prossimo anno vogliamo avere la possibilità di giocare sfide di questo livello. Vogliamo mantenere il terzo posto. Siamo carichi». Sugli assenti: «Non avrò a disposizione Perotti, che soffre di un piccolo fastidio muscolare, al suo posto giocherà El Shaarawy ma Florenzi sta meglio e partirà con noi. Per il resto, partiamo con gli stessi uomini convocati per la Champions League».

Crotone-Roma: i precedenti del match

Quella che andrà in scena oggi alle 15 allo stadio “Ezio Scida” di Crotone sarà la gara numero 4 tra le due squadre, la seconda in trasferta. L’ultima e unica gara, finora giocata in terra calabrese risale al febbraio dello scorso anno, quando la Roma riuscì a imporsi con il risultato di 0˗2, grazie alle reti di Dzeko e Nainggolan. Anche le altre due sfide casalinghe dei giallorossi hanno visto una netta vittoria dei capitolini, per un bilancio complessivo, dunque, che recita 3 vittorie su 3 partite, andando a segno per ben 7 volte e non subendo alcuna rete. Il Crotone ha perso soltanto due delle ultime 7 partite, andando comunque sempre in gol; la Roma, dal canto suo, ha vinto 5 partite su 6 gare disputate e ha perso soltanto una volta nelle ultime 20 gare nella massima serie.

Crotone-Roma: l’arbitro del match

Sarà Luca Banti l’arbitro designato dall’AIA a dirigere la sfida tra Crotone e Roma, match valido per la 29° giornata di Serie A. Il fischietto di Livorno ˗ classe ’74, di professione ˗ è già alla 14° gara in stagione nella massima categoria italiana. Per la terza volta arbitrerà la squadra di Di Francesco, dopo il big match della 7° giornata contro il Milan, vinto 2˗0 dai giallorossi, e il recupero della 22° giornata con la Sampdoria, che vide la sconfitta casalinga di misura degli stessi lupacchiotti. Nel complesso, Banti ha già incrociato la Roma in ben 35 occasioni, delle quali 4 in Coppa Italia, per un bilancio estremamente positivo: 21 vittorie, 5 pareggi e 9 sconfitte. Ma l’arbitro livornese, in questa stagione, ha già diretto anche i padroni di casa: alla 4° giornata, nella sconfitta interna contro l’Inter. Più sfortunato il bilancio complessivo degli incroci tra i due: su 8 occasioni, tra Serie A e B, solo una vittoria, e poi 3 pareggi e 4 sconfitte. Banti sarà coadiuvato dagli assistenti Di Vuolo e Tolfo; il quarto uomo sarà Illuzzi, mentre alla postazione VAR siederà Calvarese, assistito da Longo.

Crotone-Roma Streaming: dove vederla in tv

Crotone-Roma sarà trasmessa a partire dalle ore 15 in diretta sulle frequenze satellitari di Sky Sport (canale Sky Calcio 2, anche in HD) e su quelle in digitale terrestre di Mediaset Premium Sport 2 (anche in HD). Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile tramite app Sky Go e Premium Play.